Colleferro. A colloquio con il Commissario Straordinario. «Riallineata la gestione amministrativa e “porta a porta” al via…»

Nola FerramentaNola Ferramenta

Il Commissario Straordinario del Comune di Colleferro Vice Prefetto d.ssa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi

Il Commissario Straordinario del Comune di Colleferro Vice Prefetto d.ssa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi

COLLEFERRO (RM) – Domenica 31 Maggio gli elettori di Colleferro si recheranno alle urne che – lo ricordiamo – rimarranno aperte solo in quella giornata, dalle ore 7 alle 23. Subito dopo inizierà lo scrutinio e lunedì, per molti giorno di “ponte”, i colleferrini potrebbero svegliarsi con un nuovo “primo cittadino”…
Per quanto improbabile è un’ipotesi possibile…
Se così fosse – al termine dello scrutinio, eletti Sindaco e Consiglio Comunale – il Commissario Straordinario avrebbe esaurito il suo ruolo di “traghettatore” del governo della città da un’Amministrazione all’altra…
E così sarà certamente Lunedì 15 Giugno…

Proprio per questo motivo abbiamo incontrato il Commissario Straordinario del Comune di Colleferro, la dottoressa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi. Potrebbe essere l’ultima “apparizione pubblica” di colei che ha istituzionalmente ricoperto le eligende funzioni (più quella della Giunta) dal 18 Dicembre fino ad oggi.

Come abbiamo già ricordato in altre occasioni, il Commissario Straordinario per definizione avoca a sé le funzioni di Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale, e proprio nello svolgimento di queste funzioni, il VicePrefetto Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi – con la collaborazione del Sub Commissario dr. Giovanni Borrelli e del nuovo Segretario Generale dottoressa Annalisa Puopolo, oltreché dei funzionari in forza all’Ente – ha attuato una serie di interventi che hanno “riallineato” sotto diversi punti di vista, l’andamento della gestione amministrativa della città.

«In cinque mesi abbiamo fatto il lavoro che molti Comuni riescono a fare in una consiliatura…». Ha esordito così il Commissario Straordinario… «Di lavoro ce n’è ancora, ma il nuovo Sindaco troverà le migliori condizioni possibili per lavorare ed attuare il programma politico per il quale i cittadini lo avranno eletto…».

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Il passaggio dell’acquedotto comunale ad Acea Ato2 Spa
«Oltre a quello di cui abbiamo già avuto modo di parlare in altre occasioni (*), qualche giorno fa – ha spiegato il Commissario Straordinario – abbiamo portato a termine quella che ritengo un’ottima operazione con Acea Ato 2 Spa.
Nel caso specifico, partendo dal presupposto che il passaggio della gestione degli acquedotti comunali ad un Ente di ambito territoriale più ampio individuato dalla Regione (nel caso specifico, Ato2-ndd) è obbligatorio per legge, restava da definirne i particolari.
Ebbene siamo giunti ad un dispositivo finale che comporterà, per il Comune di Colleferro, vantaggi economici per circa 2 milioni e 600mila euro a titolo di rimborsi di mutui e restituzioni di somme per investimenti fatti sulle infrastrutture del sistema idrico integrato. Oltre all’esonero dai costi per futuri investimenti, già previsti, finalizzati al miglioramento dei servizi resi…». (di questo abbiamo riferito in un altro articolo •>).

Approvato il Rendiconto 2014 e l’accertamento straordinario dei residui
«Proprio oggi – ha continuato – abbiamo definitivamente approvato, con i poteri del Consiglio Comunale, il Rendiconto relativo all’anno 2014 ed anche l’accertamento straordinario (contestualmente imposto per legge) dei residui e dei disavanzi trascinati nel tempo nel Bilancio Comunale, che la legge consente di “fotografare” all’anno 2014 e gestire (“dilazionare”) in 30 anni…».

Approvato il progetto esecutivo per la raccolta differenziata «porta a porta»
«Un altro intervento effettuato che ritengo di estrema importanza – prosegue il Commissario Straordinario – è quello relativo alla raccolta differenziata porta a porta della quale abbiamo approvato, con i poteri della Giunta Comunale, il progetto esecutivo.
Ciò significa che tecnicamente il nuovo Sindaco sarà in grado di partire con il “porta a porta” già subito dopo la fine dell’estate, e giungere, entro i successivi 6 mesi, ad una percentuale di raccolta differenziata pari al 60%…».

La dottoressa Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi ha continuato ad illustrarci il lavoro svolto districandosi tra una telefonata e l’altra.
Sul cellulare e/o sul fisso si parlava della visita del Prefetto Franco Gabrielli, con all’altro capo dell’apparecchio – a turno, ed a volte anche due contemporaneamente – i Sindaci dei Comuni interessati all’appuntamento, previsto per il 4 Giugno… (di questo abbiamo riferito in un altro articolo •>).

Se il Sindaco venisse eletto al primo turno, non sarà il Commissario Straordinario a rappresentare Colleferro a quell’incontro…
Ma qualcuno entrando e poi salutando, le ha lasciato un arrivederci al 4 Giugno…
Giorno in cui probabilmente la incontreremo di nuovo…

Giulio Iannone

(*) Il Commissario straordinario fa riferimento:
alla nomina del nuovo CdA dell’Azienda Speciale Servizi Comuni;
alle misure adottate allo scopo di contrastare in via preventiva l’inquinamento atmosferico e di salvaguardare la salute pubblica (•>);
all’importante Convegno dal titolo “La sicurezza sulle strade: Aspetti integrativi tra educazione civica e nuove tecnologie” (•>);
alle stesse direttive per una campagna elettorale corretta e “non troppo invadente” (•>)

 

Potrebbero interessarti anche...

Top