Valmontone | Artena. In manette il complice del romeno arrestato a febbraio per furto nel garage di una villetta

Nola FerramentaNola Ferramenta

Carabinieri-Valmontone-f

VALMONTONE (RM) – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Valmontone, agli ordini del Comandante M.llo Francesco Montesano, hanno eseguito il fermo d’indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Velletri, di un cittadino di origine romena, 33enne, già noto alle forze dell’ordine, per furto in abitazione.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso a conclusione di un’articolata attività d’indagine che ha consentito di dimostrare che il cittadino romeno era il complice di uno straniero 38 enne arrestato dagli stessi Carabinieri nei primi giorni del mese di febbraio.

Il primo arresto, infatti, avvenne ad opera dei Carabinieri della Stazione di Valmontone che, in collaborazione con i colleghi di Labico, riuscirono a bloccare e arrestare il primo dei due ladri mentre stava asportando vario materiale, tra cui canne in acciaio per camino per il valore di alcune migliaia di euro, custodito nella rimessa adiacente un’abitazione situata in località Colle San Giovanni, al confine con il comune di Artena.

I Carabinieri sequestrarono anche l’autocarro che sarebbe servito per caricare la refurtiva.

Proprio grazie al sequestro del veicolo e alla ricostruzione dei suoi movimenti è stato possibile identificare il secondo ladro, che all’arrivo dei Carabinieri era riuscito a scappare.

Ieri mattina i militari l’hanno rintracciato in un’abitazione nella zona di Quarto Miglio a Roma e per il cittadino romeno, che pensava di averla fatta franca, si sono aperte le porte della casa circondariale di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Continuano i servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri nei comuni di Artena, Valmontone e Colleferro anche in orari notturni per prevenire ed eventualmente reprimere reati contro il patrimonio, anche con l’aiuto dei cittadini che potranno segnalare qualsiasi situazione di emergenza al numero 112.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top