Colleferro. Al via Domenica 10 Novembre la rassegna “Leggere Leggeri all’ora del tè” quest’anno inserita nel palinsesto della Stagione Teatrale 2019/2020

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO Siamo giunti al 6° anno della fortunata rassegna “Leggere Leggeri all’ora del tè” – a cura dell’Associazione “Gruppo Logos” – palinsesto di incontri che unisce il piacere della letteratura alla chiarezza dell’esposizione.

E probabilmente siamo arrivati all’anno della consacrazione se l’Assessorato alla Cultura, retto dal Sindaco Sanna, ha deciso di “integrare” i cinque appuntamenti previsti, nell’ambito della Stagione Teatrale 2019/2020 del Teatro Comunale “Vittorio Veneto” di Colleferro [•>].

La formula è semplice e collaudata e si sintetizza nel titolo stesso della rassegna: “leggere leggeri…”
Così il professore – Marcello Teodonio – introduce, ricorda gli elementi fondamentali, le curiosità, i contesti…
L’attore – Maurizio Mosetti – interpreta, entra nel testo, lo ritrova, sempre rispettandolo nella sua integrità.

Il palinsesto di “Leggere Leggeri all’ora del tè” 2019/2020 è stato argomento della conferenza stampa che si è tenuta ieri, 4 Novembre, nell’Aula Consiliare del Comune di Colleferro, con la partecipazione dell’attore Mosetti, del professore Teodonio e del Sindaco Pierluigi Sanna.

«Si tratta di un appuntamento – ha esordito il Sindaco Sanna – che i nostri concittadini attendono ogni anno, al quale sono molto legati e che in qualche modo “impersonifica” e concretizza una parte dell’impegno che l’Amministrazione comunale ha messo nel sostegno alle attività culturali e nello specifico teatrali.
Le amministrazioni comunali più che organizzare, debbono supportare le proposte di qualità che vengono dalla comunità, da artisti che nella nostra comunità hanno le loro radici più profonde, come Maurizio Mosetti, che nel loro impegno intellettuale si fanno aiutare da persone come il prof. Teodonio che ormai in qualche modo è “cittadino onorario” di Colleferro…»
(di seguito il video dell’intervento)

 

«Questo è il VI anno della rassegna “Leggere Leggeri all’ora del tè” intorno alla quale si è creata una bella consuetudine – ha affermato l’attore Maurizio Mosetti – e con il passare degli anni è maturata anche la consapevolezza che questa città sia all’altezza di se stessa con un’offerta culturale – non solo nell’ambito dello spettacolo o del teatro – che testimonia una crescita delle opportunità per i cittadini di godere delle proposte che vengono dal territorio e che l’amministrazione sostiene…».
(di seguito il video dell’intervento)

 

«Si riprende la buona abitudine di leggere ad alta voce – ha affermato il prof. Teodonio – con introduzioni e spiegazioni che lasciano poi spazio all’attore che interpreta i testi scelti che mano a mano costruiscono un determinato percorso. L’intento è quello non di imporre una tesi, da di proporre delle ipotesi, poi ognuno si fa la propria idea. C’è un’ottica di servizio nel nostro atteggiamento, teso a trascorrere piacevolmente un’ora e mezza insieme al pubblico che uscirà con suggestioni, con domande, con riflessioni e magari anche con la voglia di andare a rileggersi testi ed autori.
Quest’anno ci siamo concentrati su autori… “intorno a Roma” che hanno però un respiro nazionale ed internazionale…»
(di seguito il video dell’intervento)

 

Il prof. Teodonio è entrato nel dettaglio del format di “Leggere Leggeri all’ora del tè” e di ciascuno dei 5 spettacoli che – a partire già da questa Domenica 10 Novembre, dalle ore 17,30 alle ore 19, con ingresso gratuito – verranno proposti al pubblico.
Si va da Cesare Pascarella a Giggi Zanazzo, da Achille Campanile a Trilussa fino ad Ettore Petrolini…

 

“Storia Nostra”
di Cesare Pascarella

Domenica 10 Novembre ore 17,30
Teatro Comunale Vittorio Veneto
ingresso gratuito

Il primo appuntamento di Domenica 10 Novembre è dedicato a “Storia Nostra” di Cesare Pascarella, una riscrittura, comica ed epica, della storia di Roma.
Nel clima della giovane Italia carducciana, nasce il progetto di Cesare Pascarella di scrivere la storia di Roma in una collana di sonetti in romanesco, un poema nato all’interno del gruppo di scrittori e intellettuali che circondavano lo scrittore romano (Gabriele D’Annunzio, Edoardo Scarfoglio): Storia nostra, un poema che resterà incompiuto uscendo infine postumo nel 1941.
Il racconto inizia con le vicende di Roma antica (dalla fondazione della città all’Impero); poi, con vari salti temporali, riprende in maniera analitica e continua con la narrazione delle vicende del Risorgimento, da Napoleone al congresso di Parigi del 1856, alla vigilia cioè dell’Unità d’Italia e della fine del Potere temporale dei papi. Una particolare attenzione Pascarella la rivolge alle vicende della Repubblica Romana e di Garibaldi, cui dedica sonetti appassionati ed intensi.

 


 

LA RASSEGNA

 

Potrebbero interessarti anche...

Top