Valmontone. Minaccia il suicidio poi aggredisce i Carabinieri giunti in soccorso. Fermato grazie al “taser”. 53enne del luogo arrestato e condannato

Nola Ferramenta outfitNola Ferramenta outfit

VALMONTONE – Lo scorso sabato sera, i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Colleferro, coadiuvati da quelli della Stazione di Colleferro, hanno tratto in arresto un 53enne di Valmontone gravemente indiziato di violenza e resistenza pubblico ufficiale.

Farmacia Comunale Colleferro ScaloFarmacia Comunale Colleferro Scalo

La vicenda scaturisce da una richiesta del 118 per un 53enne di Valmontone che, in stato confusionale, minacciava il suicidio.

In pochi minuti i militari sono giunti a Valmontone, presso l’abitazione del 53enne, ed unitamente ai sanitari, hanno fatto accesso nell’abitazione dello stesso che in un primo momento si mostrava collaborativo ed ammetteva di aver bevuto troppo e assunto farmaci.

Ecoerre-Poliambulatorio_SpecialisticoEcoerre-Poliambulatorio_Specialistico

Durante la rilevazione dei parametri vitali, all’improvviso l’uomo, senza motivazione, dava in escandescenze aggredendo i Carabinieri che per immobilizzarlo ricorrevano all’uso del taser in dotazione.

Per tale ragione, il 53enne veniva dichiarato in arresto e trasportato precauzionalmente presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Colleferro, dopo alcune ore veniva dimesso e sottoposto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Lunedì mattina, il 53enne è comparso dinanzi al Gup del Tribunale di Velletri ed è stato condannato, previo rito abbreviato, a 4 mesi di reclusione (pena sospesa) con l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.