Roma. In due fermano l’auto, un terzo accoltella il passeggero. I Carabinieri arrestano uno degli aggressori per tentato omicidio

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Lo scorso 21 Maggio, un 36enne domiciliato nella Borgata Finocchio si è recato presso la Stazione Carabinieri di Roma Tor Vergata per denunciare una patita aggressione avvenuta il giorno prima, mentre si trovava in compagnia di un suo amico.

L’uomo ha dichiarato che mentre si trovava con un suo amico a bordo di un’autovettura, bloccati nel traffico su Via di Rocca Cencia direzione Via Casilina, sono stati affiancati da un’autovettura con targa straniera.

Dall’abitacolo sono scesi tre soggetti, due hanno circondato l’autovettura mentre il terzo ha attinto con alcune coltellate il denunciante colpendolo al torace e al costato destro.

L’amico della vittima, postosi immediatamente alla guida dell’autovettura, è riuscito a svincolarsi dal traffico e a fuggire dai tre aggressori.
Il ferito è stato successivamente accompagnato per le cure del caso presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Frascati ma per la gravità delle ferite riportate, è stato in seguito condotto al Pronto Soccorso del Policlinico Tor Vergata, e dimesso con giorni 20 di prognosi.

Nei giorni seguenti, formalizzata la denuncia, sono state avviate le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, è stato sentito l’uomo che era in compagnia dell’aggredito, il quale, a seguito di ricognizione fotografica, ha riconosciuto con certezza uno degli autori dell’aggressione.

Il Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della locale Repubblica ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’aggressore, un 41enne con precedenti originario di Palermo, di fatto domiciliato a Roma, gravemente indiziato del reato di tentato omicidio.

Secondo quanto riferito da alcuni parenti delle persone coinvolte il fatto criminoso sarebbe da inquadrare nell’ambito dei rapporti, deterioratisi nel tempo, tra le famiglie del ferito e dell’aggressore.
L’indagato è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata e condotto presso la casa circondariale di Regina Coeli.

Comunicato pubblicato ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti della/e persona/e indagata/e (la/le quale/i, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è/sono da presumersi innocente/i fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza).