Roma. Città Metropolitana di Roma Capitale. Elezioni del Consiglio Metropolitano. I consiglieri metropolitani eletti

Nola Ferramenta Natale 2021Nola Ferramenta

Il prof. Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma e Presidente della Città Metropolitana di Roma Capitale

ROMA – Si è aperto alle ore 8 della mattinata di oggi, 20 Dicembre, lo scrutinio dei voti espressi nelle elezioni di rinnovo del Consiglio della Città Metropolitana di Roma Capitale.

Stagione Teatrale Vittorio VenetoStagione Teatrale Vittorio Veneto

A poche ore dalla chiusura dei conteggi, ed in attesa dell’ufficialità dei risultati, al momento dei 24 consiglieri metropolitani la Lista n. 3 “Le Città della Metropoli” (centrosinistra) se ne sarebbe aggiudicata ben 14, 8 vanno alla Lista n. 1 “Territorio e Partecipazione” (centrodestra), e 2 alla Lista n. 2 “Movimento 5 Stelle 2050”.

Il primo degli eletti nella lista di centrosinistra “La Città della metropoli”, è stato Daniele Parrucci (Pd), presidente della commissione sport nell’assemblea capitolina, il più votato tra i consiglieri del Comune di Roma, e con lui l’ex Sindaco di Rocca Priora, Damiano Pucci, ed Esterino Montino, Sindaco di Fiumicino.
Entrano anche le due neoelette consigliere comunali di Roma Cristina Michetelli e Tiziana Biolghini.

Il primo tra gli eletti del centrosinistra in provincia di Roma, votato da 122 amministratori – senza il voto ponderato di Roma – è Pierluigi Sanna, attuale sindaco di Colleferro e Presidente dei Sindaci Europei dello Spazio 2022.
In Consiglio Metropolitano per il centrosinistra entrano altre due donne: Alessia Pieretti consigliere comunale di Azione-Italia Viva a Monterotondo e Manuela Chioccia, capogruppo del Pd al Comune di Tivoli.
Sono stato confermati Alessio Pascucci (attuale Sindaco di Cerveteri) ed il consigliere comunale di Ladispoli Federico Ascani.
Esclusi la consigliera genzanese Marta Bevilacqua, di Europa Verde (1455 voti), e, più clamorosamente Nicola Marini (ex sindaco di Albano), che è risultato essere il primo degli esclusi ma con ampie possibilità di rientrare nel corso della consiliatura.

Per il centrodestra, saranno in otto a salire le scale di Palazzo Valentini: 5 di Fratelli d’Italia e 3 della Lega (Vito Presicce, Antonio Giammusso, Angelo Pizzigallo), nessun consigliere metropolitano per Forza Italia.

Il primo degli eletti nella lista di centrodestra “Territorio e Partecipazione” è stato Andrea Volpi (3516), Vicesindaco di Lanuvio e già capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio metropolitano.
Gli altri eletti di FdI sono: la consigliera uscente Micol Grasselli (Fonte Nuova), il Sindaco di Palombara Sabina Alessandro Palombi, il Sindaco di Carpineto Romano, Stefano Cacciotti, ed il capogruppo di Fdi di Albano, Massimo Ferrarini.

Per la Lista “Movimento 5 Stelle 2050” a Palazzo Valentini entrano il consigliere capitolino Paolo Ferrara, e Christian Falconi; escluso l’ex sindaco di Marino, Carlo Colizza.

Per quanto riguarda la Lista “Le Città della Metropoli” i 14 consiglieri metropolitani eletti sono:

  • Daniele Parrucci (4820),
  • Damiano Pucci (4593),
  • Esterino Montino (4100),
  • Cristina Michetelli (3786),
  • Tiziana Biolghini (3672),
  • Rocco Ferraro (3672),
  • Alessia Pieretti (3274),
  • Federico Ascani (3153),
  • Mariano Angelucci (2906),
  • Pierlugi Sanna (2735),
  • Manuela Chioccia (2409),
  • Alessio Pascucci (2397),
  • Roberto Eufemia (2307),
  • Sandro Runieri (2173).

Per quanto riguarda la Lista “Territorio e Partecipazione” gli 8 consiglieri metropolitani eletti sono:

  • Andrea Volpi (3516),
  • Vito Presicce (2935),
  • Micol Grasselli (2902)
  • Antonio Giammusso (2671)
  • Alessandro Palombi (2659)
  • Angelo Pizzigallo (2354)
  • Stefano Cacciotti (2264)
  • Massimo Ferrarini (2048)

La Lista “Movimento 5 Stelle 2050” ottiene 2 seggi:

  • Paolo Ferrara (2754)
  • Christian Falconi (2202)

(Voti ed eletti ufficializzati – Tra parentesi i voti ponderati ottenuti da ciascun candidato.)

 

Le elezioni si sono svolte nella sola giornata di ieri, 19 Dicembre, con chiusura dei seggi alle ore 23.

Alle ore 12 hanno votato 35.06% degli aventi diritto
Alle ore 16 hanno votato 67.47% degli aventi diritto
Alla chiusura dei seggi per le elezioni del Consiglio della Città metropolitana di Roma Capitale hanno votato l’88.08% degli aventi diritto, con una percentuale complessiva ponderata del 96.38%.

 

Con il Decreto n. 128 del 5 Novembre scorso, il neo eletto Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, nella sua qualità di Sindaco Metropolitano, ha convocato i Comizi elettorali per le elezioni del Consiglio della Città metropolitana di Roma Capitale, che si sono tenute ieri, Domenica 19 Dicembre 2021.

Com’è noto sono elettori, e potenziali candidati, i Sindaci ed i Consiglieri comunali in carica nei Comuni facenti parte dell’Area Metropolitana di Roma Capitale (l’ex Provincia di Roma).
I 24 Consiglieri metropolitani vengono eletti con voto diretto, libero e segreto, attribuito a liste di candidati concorrenti in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Città metropolitana di Roma Capitale.

Sulla base delle attestazioni fatte pervenire dai 121 Comuni del territorio metropolitano – inerenti i nominativi e le generalità dei Sindaci e dei Consiglieri dei Comuni medesimi – il numero complessivo degli aventi diritto al voto – al 35° giorno antecedente la votazione (14 Novembre 2021), alle Elezioni per il Consiglio metropolitano della Città metropolitana di Roma Capitale del 19 Dicembre 2021 – era pari a 1.751 elettori.

Si tratta di un voto “ponderato” che si basa sul principio che il “peso del voto” di ciascun elettore è determinato in relazione alla popolazione complessiva della fascia demografica del Comune in cui si è sindaci o consiglieri comunali.

I 121 Comuni della Città Metropolitana di Roma (Capitale compresa) hanno complessivamente una popolazione legale di 3.959.493 abitanti.
A ciascun Comune è stata assegnata una “fascia” di colore diverso in funzione del numero degli abitanti (tale suddivisione in fasce è uguale in tutte le Città Metropolitane e Province d’Italia). Le schede elettorali avranno il colore della fascia di appartenenza.

Le liste ammesse a questa tornata elettorale erano tre (vedi in fondo all’articolo l’elenco dei rispettivi candidati): Lista n. 1 “Territorio e Partecipazione” (centrodestra), Lista n. 2 “Movimento 5 Stelle 2050” e Lista n. 3 “Le Città della Metropoli” (centrosinistra).

I Consiglieri metropolitani che risulteranno eletti saranno 24 (8 di Roma Capitale e 16 in rappresentanza di tutti gli altri Comuni), tra di loro il Presidente della Città Metropolitana di Roma Capitale, il prof. Roberto Gualtieri, “sceglierà” il Vicepresidente Metropolitano ed i Consiglieri metropolitani delegati (quelli che nella “vecchia” Provincia erano agli assessori).

 

Potrebbero interessarti anche...

Top