Rocca Priora. Sabato 27 Febbraio: online “Dille una cosa e un’altra le resti nascosta”: considerazioni della donna nel mondo antico dall’archeologo dr. Matteo Pucci

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA PRIORA (Anna Maria PesceLuciana Vinci) – Nell’ambito della rassegna “Donne ambiente cultura Il garbo della rivoluzione” Sabato 27 Febbraio sarà online “Dille una cosa e un’altra le resti nascosta”: considerazioni della donna nel mondo antico dall’archeologo dr. Matteo Pucci.

Il dr. Matteo Pucci, docente di lettere, archeologo e Presidente dell’Associazione LatinArchè, che si occupa moltissimo del nostro territorio, in merito al suo evento, ci ha ricordato che «nell’intervento di sabato analizzerà la condizione della donna e il modo in cui essa era considerata a partire dalla rivoluzione del Neolitico fino all’Impero Romano d’Oriente, passando per i Greci (Minoici, Micenei, Greci di età classica ed ellenistica) e per i Romani (con alcune riflessioni sulla donna etrusca).
Si tratterà quindi di un percorso che ci porterà a scoprire quanto, purtroppo, molti problemi antichi siano ancora attuali, così come alcune lotte che crediamo moderne affondano le radici in epoche più remote».

Il sito dell’evento (ore 17,30 ), organizzato dall’Assessore alla Cultura del Comune, Carmen Zorani, dallo staff della Biblioteca Comunale Luigi Porcari e dal Museo Benedetto Robazza, è il seguente:
https://meet.google.com/tfv-mdfi-upq, comunque si consiglia di collegarsi sui siti degli organizzatori.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top