Grande successo l’anteprima nazionale “A come …” andata in scena Domenica 21 Febbraio al Teatro Vittorio Veneto di Colleferro [Foto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Grande successo per lo spettacolo in anteprima nazionale “A come …” andato in scena Domenica 21 Febbraio presso il Teatro Comunale Vittorio Veneto di Colleferro.
Una commedia musicale con ottimi musicisti e due strepitosi cantanti, il baritono lirico e Pop Francesco Marzi ed il soprano Elena Berera: il tutto completato dalla partecipazione straordinaria di Edoardo Siravo, voce narrante.

“A” come Amore nasce dall’idea ambiziosa di presentare questo sentimento attraverso un percorso narrativo fatto di canzoni, arie d’opera, inediti strumentali, poesie e brani letterari che descrivono l’incontro, l’innamoramento, l’amore innocente e quello maturo, il litigio, la gelosia, la separazione, il perdono, il rimpianto e poi spesso inevitabilmente ……. Il nuovo amore!

Tanto il pubblico presente che ha lungamente applaudito queste “fotografie musicali” capaci di descrivere le tante mutazioni dell’amore: trenta brani che vanno da arie e duetti d’opera, a ballate popolari, da classici della canzone napoletana a popolarissime canzoni dei nostri maggiori interpreti dagli anni ’60 ad oggi.

Il tutto accompagnato dal fil rouge che unisce le canzoni agli intermezzi recitati affidati alla suadente voce di Edoardo Siravo, le musiche inedite di Simone Innocenti e Stefano Spallotta che ha curato anche l’orchestrazione e gli adattamenti.

Autori dello spettacolo lo stesso Francesco Marzi e Nicola Sisto, per la regia di Paolo Orlandelli, grafica e proiezioni di Elena Zarelli.
Lo spettacolo è stato allestito in collaborazione con le Associazioni Melody Music School di Roma e Neos Kronos di Colleferro.

Sul palco un gruppo di musicisti di grande talento, espressione della grande potenzialità di risorse del nostro territorio, che hanno reso decisamente magico lo spettacolo ed incantato il pubblico: Simone Innocenzi e Stefano Spallotta alle chitarre, Augusto Bortoloni alla batteria, Nicoletta Evangelista al piano e tastiere, Antonio Colaruotolo al basso, Mirella Pantano al flauto.

Una prima assoluta che ha sicuramente incontrato il favore del pubblico che ha tributato calorosi applausi e la sua simpatia per questo originale spettacolo tutto dedicato all’amore, sicuramente la parola più letta, scritta, pronunciata, sussurrata, urlata….. da sempre!

Emozionato, ma felice Francesco Marzi ha ringraziato a fine spettacolo il caloroso pubblico che, come ha avuto modo di dire, ripaga dei tanti sacrifici, delle preoccupazioni che inevitabilmente si affrontano nell’allestire uno spettacolo.

Riportiamo il messaggio apparso il giorno dopo sulla sua pagina FB:

“..e poi ti ritrovi sul palcoscenico… su quel palcoscenico che hai calcato tante volte, spesso da protagonista… ma questa volta è diverso… sei tu che hai ideato lo spettacolo, sei tu che lo hai fatto nascere. Ti sei avvalso di grandi collaboratori e hai fatto tanti sacrifici, hai avuto tanto entusiasmo e tante paure , ma soprattutto il dubbio più grande: piacerà al pubblico? Arriverà a colpire chi ascolta? Scuoterà l’animo dello spettatore così come ha scosso il mio nel crearlo?… e poi… e poi la Musica parte e tu doni te stesso al palcoscenico polveroso, pieno di storie come la tua… dimentichi le paure e spingi il cuore oltre l’ostacolo…e via…fino alla fine…fino a non avere più forze… …e poi… e poi quell’applauso… si proprio quello!!! Quello per il quale hai lavorato tanto, parte e riempie il teatro, ma soprattutto riempie te e ti ripaga di tutto facendoti piangere di gioia. Grazie con tutto il cuore a tutti”.

La Produzione tutta ha espresso un ringraziamento particolare all’Amministrazione Comunale per la disponibilità del Teatro e al Direttore Artistico Stefano Raucci per la collaborazione e l’assistenza fornita.

Eledina Lorenzon

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top