Dal 1° Dicembre la Regione Lazio torna a parlare di prevenzione dall’Hiv e dall’Aids

Nola FerramentaNola Ferramenta

 

prevenzione-aidsROMA – La Regione Lazio torna a parlare di prevenzione dall’Hiv e dall’Aids. Il 1° dicembre, in occasione della giornata mondiale di lotta all’Aids, viene lanciata una campagna di informazione sul web per invitare i cittadini a conoscere le modalità di trasmissione del virus, come fare prevenzione e per sapere come e dove fare il test Hiv nelle strutture sanitarie regionali.
«E’ un passo importante – afferma il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – di una strategia più ampia di informazione. L’Aids rappresenta ancora oggi un’emergenza mondiale e un pericolo. Arrestarne la diffusione e’ possibile e credo debba essere l’impegno di tutti.
La Regione deve essere in prima linea sia per l’assistenza e il supporto ai malati di Hiv, ma anche e soprattutto per la prevenzione. Inoltre, una corretta conoscenza consente anche di combattere la paura e ogni forma di discriminazione».
In Italia ogni anno ci sono 4mila nuove infezioni da Hiv, 500 avvengono nel Lazio. Il 20%, tuttavia, non sa di essere sieropositivo e rischia quindi di contagiare anche altri. Per questo sul portale della Regione è stata attivata anche una campagna informativa dove trovare tutte le informazioni all’indirizzo www.regione.lazio.it/mst •>.

1° DICEMBRE: LE INIZIATIVE PER LA GIORNATA MONDIALE DI LOTTA ALL’HIV

Tutti gli appuntamenti nelle unità operative e centri di riferimento Aids

In occasione del 1 dicembre, Giornata Mondiale per la lotta all’HIV, si svolgeranno nel Lazio iniziative promosse da alcune strutture del Servizio Sanitario della Regione Lazio.

Le iniziative sono incentrate su:
• agevolazione all’accesso al test garantendo l’anonimato, gratuità e volontarietà per la popolazione residente e per gli stranieri

• esecuzione del test rapido (risposta in 20 minuti) su saliva, in forma gratuita e anonima

• il counselling finalizzato alla adozione e mantenimento di comportamenti sicuri, al supporto psicologico e assistenza specialistica per le persone con diagnosi di infezione da HIV;

• la prevenzione di nuovi casi di infezione, con campagne di informazione e attività educative nelle scuole per modificare i comportamenti a rischio e per ridurre le occasioni di esposizione a contagio

Ecco tutte le iniziative:

Roma: L. SPALLANZANI Via Portuense, 292 aderisce alla “settimana europea del Test HIV”. L’attività quotidiana di routine verrà prolungata ed integrata con l’esecuzione del test rapido (20 minuti) su saliva, in forma gratuita e anonima, nella settimana dal 22 al 29 novembre 2013, tutti i giorni dalle 17 alle 19. Domenica 1-Dicembre dalle ore 10 alle ore 18.

Roma: UNITA’ OPERATIVA AIDS RM/C : Convegno Annuale Sala Consigliare Municipio VIII Via Benedetto Croce, 50 Roma “Progetto Prevenzione AIDS – problematiche adolescenziali aa 2012-2013”. 4 Dicembre 2013 ore 11,30

Roma: Ospedale San Giovanni, Unità Operativa AIDS di III° livello, con l’intervento “Epidemiologia e Prevenzione dell’infezione da HIV” partecipano all’iniziativa organizzata dalle associazioni Gace Tennis, DI’Gay Project, LILA, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli sul tema “Accesso al test HIV: a che punto siamo?”. Sabato 30 novembre ore 19.00 @ Caffè Letterario (via Ostiense 95 – Roma)

Roma: sede ospedale Bambino Gesù di San Paolo: counselling e offerta test per il 30 novembre

Latina: OSPEDALE S.M. GORETTI- Malattie Infettive “Iniziative di Prevenzione” dal 22 al 29 novembre 2013. Iniziative nelle scuole, università libreria Feltrinelli di Latina, zona dei pub, Domenica 1 Dicembre open day in Ospedale con “Music Live Concert”.

Viterbo: Ospedale Belcolle, CR AIDS: Incontro con le scuole e meeting point con la popolazione generale in una piazza di Viterbo con i volontari della Croce Rossa.

Frosinone: Ospedale CR-AIDS : Incontro con la Comunità “INCONTRO” di Trivigliano.

Anzio-Nettuno: UNITA’ OPERATIVA AIDS : Poliambulatorio “U. Barberini” Divulgazione di materiale illustrativo ed informativo sulla prevenzione dell’infezione da HIV.