Colleferro. Il Consiglio Comunale ha approvato il Bilancio di previsione 2016 ed il piano delle opere pubbliche

Nola FerramentaNola Ferramenta

Colleferro-Consiglio-Comunale-20150729-07

COLLEFERRO (RM) – Il Consiglio Comunale nella seduta di Lunedì 6 Giugno, apertasi alle ore 10 e terminata dopo le ore 18.30, ha approvato il Piano triennale delle opere pubbliche 2016-2018 e il Bilancio di previsione 2016/2018.
Ricordiamo che in data 26 Maggio la massima assise cittadina aveva approvato il Bilancio consuntivo 2015.

Il Sindaco Sanna ha espresso soddisfazione per l’approvazione dell’atto: tutti gli Assessori, per la prima volta negli ultimi anni, hanno relazionato ai Consiglieri e alla cittadinanza quanto previsto nel Bilancio 2016.

Dibiase«La nostra Amministrazione – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Rosaria Dibiase – ha fatto un grande lavoro nella predisposizione del Bilancio 2016 e del pluriennale 2016/2018 avendo rispettato il pareggio finanziario e tutti gli equilibri previsti dalla nuova normativa contabile armonizzata. Normativa che mette come presupposto fondamentale del Bilancio il principio della programmazione. Sono stati descritti, nei relativi documenti, gli obiettivi strategici dei singoli assessorati, obiettivi che discendono direttamente dalle linee di mandato del Sindaco».

L’Assessore al Bilancio ha sottolineato nel suo intervento l’importanza di continuare a gestire in modo sano l’Ente: «Sarà nostra cura continuare a combattere l’evasione tributaria ed extratributaria, al fine di introdurre un principio di equità e far emergere il sommerso».
«Inoltre – ha precisato la Dibiase – i Revisori dei Conti, nel loro parere, hanno suggerito all’Ente un controllo continuo della situazione delle società partecipate. L’Amministrazione, molto sensibile sul tema delle partecipate attua un controllo continuo e un monitoraggio costante sulle Società del Comune con lo scopo primario di tutelare il Bilancio stesso. Con un occhio particolare alla Colleferro Infrastrutture e Sviluppo e alla,ormai, ex Farmacia Comune di Colleferro S.p.A».

Umberto-ZeppaPer quanto riguarda il piano annuale e triennale delle opere pubbliche, discusso e votato prima del Bilancio, è stato illustrato in aula dall’Assessore al ramo Umberto Zeppa. Dopo un’ampia discussione sulle procedure tecniche dell’atto, il piano annuale delle opere pubbliche 2016 e il piano triennale sono stati approvati.

Anche L’Assessore ai Lavori Pubblici Zeppa ha espresso soddisfazione per l’approvazione del Bilancio di previsione 2016.
«Il totale degli investimenti previsti è di euro 9.716.000 di cui euro 7.986.000 sono somme con finanziamenti già approvati, euro 650.000 derivanti dall’accensione di mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, nello specifico euro 400.000 per il rifacimento delle strade cittadine, euro 200.000 per l’acquisto e messa in opera dei parcometri ed euro 50.000 saranno dedicati per l’esproprio di area e relativo ampliamento del Cimitero Comunale. Inoltre euro 822.000 finanziati con risorse proprie di Bilancio che saranno dedicati ad alcuni progetti come la trasformazione dell’impianto di illuminazione pubblica al led, la manutenzione del Cimitero Comunale e l’acquisizione area quartiere scalo.
Abbiamo prestato molta attenzione all’efficientamento energetico cittadino ed abbiamo previsto investimenti per euro 700.000 per le scuole Dante Alighieri e Leonardo da Vinci, euro 400.000 per la trasformazione dell’illuminazione pubblica cittadina con tecnologia led ed euro 345.000 per l’efficientamento energetico dell’edificio che diverrà Polo Museale nella cosiddetta zona Konver.
Inoltre abbiamo previsto investimenti per euro 600.000 per la ristrutturazione del Teatro Vittorio Veneto dove sono già iniziati i lavori e altri euro 600.000 per il completamento dei lavori dell’Auditorium, opere che saranno presto appaltate».

Pierluigi-Sanna-q«Con soddisfazione – ha dichiarato il Sindaco Pierluigi Sanna – abbiamo previsto euro 500.000 di asfalto. Tale ammontare consentirà il rifacimento del manto stradale cittadino.
L’impegno che abbiamo messo sul fronte del riordino dei conti pubblici – ha concluso Sanna nel suo intervento – è stato notevole in questo primo anno di governo. Il risanamento è stato e sarà un impegno costante di tutti e rappresenta la nostra priorità. Ricordo bene che molti avevano pronosticato che ci saremmo arenati sul primo Bilancio approvato ma abbiamo dimostrato la nostra capacità nel poter ristabilire e mantenere gli equilibri di Bilancio senza venire meno ai servizi erogati al cittadino. Desidero anche ricordare che, grazie al nostro impegno, continuiamo a garantire gli stipendi a circa 250 dipendenti tra Comune e partecipate.
Siamo orgogliosi del risultato raggiunto e andiamo avanti nel nostro percorso con modestia e umiltà».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top