Colleferro. Celebrata la “Festa dell’Albero” all’Ater di Via Giotto

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – E’ stata celebrata Venerdi 29 novembre presso il complesso residenziale Ater di Via Giotto, 175 di Colleferro la “Festa dell’albero” che il Comitato di quartiere, in collaborazione con l’ Ugi-Unione Giovani Indipendenti, hanno organizzato con gli alunni della scuola primaria “Carlo Urbani”, dell’Istituto comprensivo Colleferro 1.
Erano presenti Leone Del Ferraro, Presidente del Consiglio Comunale, i consiglieri comunali Giancarlo Ceccarelli e Pierluigi Sanna e Mons. Luciano Lepore.
La “Festa dell’albero” è una delle più antiche cerimonie nate in ambito forestale e rappresenta la celebrazione che meglio dimostra come il culto ed il rispetto dell’albero affermino il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. In Italia la prima “Festa dell’albero” fu celebrata nel 1898 per iniziativa dallo statista Guido Baccelli, allora Ministro della Pubblica Istruzione, mentre fu istituzionalizzata nella legge forestale del 1923. Nel 1951 una circolare del Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste stabiliva che la “Festa degli alberi” si dovesse svolgere il 21 Novembre di ogni anno, con possibilità di differire tale data al 21 marzo nei comuni di alta montagna. Dal 1980 è stato demandato alle Regioni provvedere ad organizzare localmente eventi celebrativi. Oggi la festa dell’albero assume un nuovo significato con l’ obiettivo primario della sensibilizzazione ed educazione dei giovani e della cittadinanza tutta alla cultura e tutela dell’ambiente, promuovendo la piantumazione di alberi negli spazi cittadini’.
L’Ugi è impegnata da diversi anni in una fattiva collaborazione con la scuola C. Urbani finalizzata alla conoscenza di piante e di fiori che si rapportano con l’ambiente in cui gli alunni vivono. E’ sicuramente un cammino difficile, ma anno dopo anno cresce l’entusiasmo e l’attenzione delle nuove generazioni al rispetto della natura e dell’eco-sistema. Grazie all’attività dei giovani volontari si sta infatti attuando un programma dedicato alla botanica e al riuso, in collaborazione con la Direzione Didattica – d.ssa Antonella Romani.
Nei prossimi mesi si attueranno una serie di attività per evidenziare gli aspetti pratici della botanica e l’importanza delle piante nella vita quotidiana. Gli esperimenti, le osservazioni e le attività pratiche previste coinvolgeranno gli alunni delle classi prima e seconda in esperienze significative, soprattutto pratiche, con la messa a dimora di piante e bulbi floreali negli spazi verdi del complesso Ater. Gli alunni delle classi terza, quarta e quinta saranno invece impegnati, attraverso il gioco ed il divertimento, a guardare le cose che li circondano con occhi nuovi, provando a restituire nuova vita agli oggetti usati che possono trasformarsi in piccoli tesori da utilizzare per inventare giochi e non solo, contribuendo così a diffondere una cultura del riuso intelligente, sollecitando la scelta di uno stile di vita alternativo e sostenibile.
Un progetto ambizioso per educare le nuove generazioni ad un consumo ambientale responsabile.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top