Ceprano. Evasione, furto e rapina, una 39enne rom arrestata dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta
Ceprano. Gli attrezzi da scasso sequestrati dai Carabinieri
Ceprano. Gli attrezzi da scasso sequestrati dai Carabinieri

CEPRANO (FR) – Nella serata di ieri, i militari della locale Stazione, capeggiati dal Comandante del citato Reparto intervenuto libero dal servizio, traevano in arresto J.F., 39enne di origine rom domiciliata a Frosinone e già censita, , in ottemperanza all’ordinanza di esecuzione per la carcerazione emessa dal Tribunale di Bologna in data 18 settembre 2013 per l’espiazione della pena detentiva di anni 17, poiché riconosciuta colpevole del reato di “evasione dagli arresti domiciliari, furto e rapina”.

La stessa, intercettata alla guida di una autovettura con a bordo una diciottenne ed una quattordicenne entrambe di etnia rom e domiciliate e Frosinone, alla vista dei militari operanti tentava di darsi alla fuga ma veniva prontamente bloccata.  A seguito di perquisizione veicolare i militari operanti rinvenivano, occultati all’interno del cofano, nr. 2 cacciaviti di colore nero e arancione della lunghezza complessiva di cm 20 e nr. 1 mazzola del peso di kg. 3 avente manico in legno della lunghezza di cm. 60, sottoposti a sequestro (vedi foto) .

Nel medesimo contesto, ricorrendone i presupposti, le prevenute venivano deferite in stato di libertà per il reato di “possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli”, nonché avviato il procedimento amministrativo finalizzato alla emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Ceprano per anni tre. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva associata presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia.