Valmontone. Su libri di testo e Tares il Comune va incontro alle esigenze dei cittadini

Nola FerramentaNola Ferramenta

Alberto Latini

Il Sindaco di Valmontone Alberto Latini

VALMONTONE (RM) – Le famiglie di Valmontone hanno tempo fino al 22 novembre per presentare la domanda per l’erogazione di contributi per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo per l’anno scolastico 2013/2014.
Stanziati dalla Giunta Regionale, vengono distribuiti secondo i criteri di riparto per la fornitura totale o parziale dei libri di testo a favore degli alunni delle scuole secondarie di I grado e scuole secondarie di II grado statali e paritarie, provenienti da famiglie con particolare situazione economica.
I benefici si applicano anche alla prima e seconda classe dei percorsi triennali integrati di istruzione e formazione le cui istituzioni siano accreditate dalla Regione Lazio. Possono presentare richiesta di contributo tutti i genitori degli studenti, se minorenni, o gli studenti stessi se maggiorenni, residenti nel Comune di Valmontone, anche se frequentano una scuola che si trova in un altro comune, il cui nucleo familiare abbia un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) nell’anno 2012 non superiore a € 10.632,93.

Le domande vanno presentate in Comune presso l’ufficio del protocollo generale, utilizzando la modulistica disponibile presso l’ufficio pubblica istruzione, corredate obbligatoriamente di attestazione Isee relativa al 2012; documentazione fiscale comprovante l’acquisto di libri di testo per i quali si chiede il rimborso (vale solo la fattura intestata, non gli scontrini fiscali); fotocopia di un documento di identità del dichiarante in corso di validità. 

Eleonora-Mattia

L’Assessore alle Politiche Sociali Eleonora Mattia

Altro provvedimento a favore delle famiglie valmontonesi è stato adottato dall’ultimo consiglio comunale che ha deliberato di rinviare al 16 dicembre prossimo il saldo della Tares previsto per il 2013, il nuovo tributo composto da una parte relativa alla copertura dei costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti (la ex Tarsu) e da una parte relativa a servizi vari, il cui gettito finirà direttamente nelle casse dello Stato. Nell’approvazione del regolamento, il Consiglio comunale ha anche confermato una quota di 30 mila euro in agevolazioni per gli anziani e per alcune categorie più svantaggiate.

«Ci rendiamo conto del momento particolare che attraversano le famiglie – commenta il sindaco Alberto Latini – e cerchiamo di fornire loro tutti gli strumenti e le opportunità che lo Stato, la Regione e le nostre finanze ci consentono di fare. In un sistema di tasse in continua evoluzione, in attesa che si capisca cosa accadrà nel 2014 con la cosiddetta Service Tax, abbiamo spostato al 16 dicembre 2013 il saldo Tares e confermato le agevolazioni per diverse categorie».

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

«Quella dei libri di testo – sottolinea l’assessore alle politiche sociali, Eleonora Mattia – è una bella opportunità che mi auguro tutti coloro che ne hanno diritto riescano a cogliere. I nostri uffici sono a disposizione per aiutare studenti e genitori nella compilazione».

Tutto quanto necessario per la compilazione delle richieste è disponibile a questa pagina •>

 

Potrebbero interessarti anche...

Top