Valmontone. Si è spento all’età di 69 anni Angelo Miele, il Sindaco dell’outlet e del Parco Giochi. Le esequie domenica alle 15,30 alla Collegiata

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

VALMONTONE Intorno alle 5 del mattino di oggi, 26 Maggio, è venuto a mancare Angelo Miele, l’uomo politico che ha maggiormente influito sulla storia del Comune di Valmontone.
Tutti, e non solo a Valmontone, lo ricorderanno come il sindaco di Palazzo Doria, dell’Outlet e del Parco Giochi.

Era nato il 28 Ottobre del 1949 proprio all’interno delle mura di Palazzo Doria Pamphilij dove i genitori si erano rifugiati a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

È stato Consigliere Comunale di Valmontone, Consigliere della Provincia di Roma, Consigliere della Regione Lazio e soprattutto Sindaco di Valmontone.
È stato Segretario generale del Consorzio “Ateneo”, Presidente dell’Associazione “Valmontone Bella” e Presidente dell’Associazione “per la Vita e per la Pace”.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

È stato da sempre l’uomo politico dei grandi progetti, dall’Interporto (mai realizzato) al Parco Giochi, senza badare troppo alle etichette politiche ha scritto il suo nome su liste civiche e su liste politiche di sinistra, di centrosinistra e di centrodestra, ed in tempi recentissimi aveva aderito, a livello regionale, alla lista dello “Scarpone” di Sergio Pirozzi.
Anche nella campagna elettorale in corso per le elezioni comunali di Valmontone si era impegnato con la lista a sostegno della candidatura a Sindaco di Maria Grazia Angelucci.

Angelo Miele non ce l’ha fatta ad arrivare a vedere l’esito del suo ultimo impegno elettorale, si è spento nella sua casa di Colle Ventrano circondato dall’affetto dei suoi cari ai quali giungano, in questo triste momento, le più sentite condoglianze della Redazione e della Direzione di Cronachecittadine.it.

A testimonianza del suo indomito spirito, ci piace pubblicare un saluto apparso recentemente sul suo profilo social: «Un caro saluto a tutte le amiche e gli amici che manifestano apprensione per il mio stato di salute. È vero, non sono in gran forma e mi sto sottoponendo da settimane ad indagini sanitarie per individuare l’origine di una infezione che mi porto dietro da tempo. Altri 10/15 giorni e saprò come uscire da questo fastidio. Vincerò anche questa battaglia per continuare a coltivare sogni e cose belle assieme a voi tutti. Un forte abbraccio».

L’Amministrazione Comunale di Alberto Latini ha disposto l’allestimento della camera ardente nella Stanza dell’Aria di Palazzo Doria Pamphilij a partire dalle ore 9 di domani, Domenica 27 Maggio 2018, giorno per il quale ha anche proclamato il Lutto Cittadino.

Le esequie si terranno nel pomeriggio domani, alle 15.30 alla Collegiata dell’Assunta di Valmontone.

Potrebbero interessarti anche...

Top