A Valmontone un progetto dedicato ai bambini autistici. Corsi gratuiti con nuovi strumenti per l’educazione

Nola FerramentaNola Ferramenta

bambino-autistico2

VALMONTONE (RM) – Si terrà a Valmontone, dall’8 al 10 Settembre, il corso previsto dal progetto-pilota Aba (Applied Behavior Analysis ovvero Analisi Comportamentale Applicata), un metodo che intende fornire ai bambini affetti da autismo nuovi strumenti educativi che possano stimolare l’acquisizione di competenze utili.

Il corso è destinato alle famiglie delle persone affette da autismo e operatori dei servizi che operano nel territorio comunale. Il corso sarà tenuto dagli specialisti dello studio associato Steps – Consulenza Aba – i quali forniranno strumenti educativi basati sui principi dell’Applied Bahavior Analysis (Aba) a favore di bambini con autismo. Nel trattamento alcuni bambini con autismo e disturbi dello sviluppo i principi dell’Aba vengono utilizzati per insegnare abilità sociali e di autonomia personale e per la riduzione di comportamenti problematici, aggressivi ed autostimolatori.

«Con questo corso finanziato interamente dal Comune di Valmontone – spiega il vice sindaco e assessore ai servizi sociali, Eleonora Mattia – vogliamo far sentire la vicinanza delle istituzioni alle tante famiglie che vivono un problema che, crediamo, debba coinvolgere tutta la comunità. In una parola, ancora una volta, cerchiamo di mettere al centro la persona».

Un esempio, quello del Comune di Valmontone, di grande sensibilità e attenzione su una tematica troppo a lungo dimenticata dalle istituzioni che, nei mesi scorsi, è tornata di grande attualità grazie alla Consigliera regionale Daniela Bianchi che ha di recente annunciato una proposta di legge regionale sull’autismo, la prima sul tema, con cui affrontare il fenomeno e fornire migliori servizi alle persone, assistenza scolastica ed un osservatorio regionale che monitori e raccolga le ricerche e gli studi sul tema.

«Concordo con la Bianchi – aggiunge la Mattia – sul fatto che è nostro dovere rompere il muro dell’indifferenza intorno all’autismo e far sentire la vicinanza delle istituzioni alle famiglie che ci convivono tutti i giorni. E non sono poche visto che, dai dati che conosciamo, in Italia le persone affette da autismo sarebbero circa 550 mila, con uno studio americano che sostiene che addirittura un bambino ogni 88 nasce autistico».

«Come nella lotta contro la violenza sulle donne – conclude il vice sindaco di Valmontone – anche in questa battaglia il Comune di Valmontone vuole essere in prima linea, accendendo i riflettori sull’autismo con l’auspicio che la sensibilità della maggioranza del presidente Nicola Zingaretti porti quanto prima a conclusione l’iter per una legge giusta ed efficace che non lasci più da sole le famiglie».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top