Supino. In una tabaccheria del luogo si fa accreditare 350 euro sulla PostePay poi finge un malore e non versa la somma. 55enne di Torrice arrestata dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

SUPINONella giornata di ieri, 23 Agosto, a Supino, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, traeva in arresto una 55enne residente a Torrice (già gravata da analoghe vicende penali) poiché colta nella flagranza dei reati di “truffa e sostituzione di persona”.

Nel particolare, i militari del predetto Comando Arma, acquisita la notizia, intervenivano prontamente presso un bar tabacchi del luogo sorprendendo la donna che, dopo aver esibito documenti falsi appartenenti alla defunta suocera, si faceva prima ricaricare la propria carta Postepay con una somma di 350 euro e, subito dopo, inscenando un improvviso malore, non provvedeva al relativo pagamento della somma accreditata.

L’arrestata, ad espletate formalità di rito e per come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, veniva accompagnata presso la sua abitazione, in attesa dell’udienza del rito direttissimo. Inoltre, nei confronti della donna, ricorrendone i presupposti di legge, verrà inoltrata la proposta per l’applicazione di idonea misura di prevenzione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top