Segni. Successo per il concerto “Dicendo vola vola…” con la musica popolare del M° Sparagna (FOTO)

Nola FerramentaNola Ferramenta

SEGNI (RM) – Nella splendida cornice della Cattedrale Santa Maria Assunta di Segni, in chiusura di tutti gli eventi programmati per le festività natalizie, si è svolto Sabato 11 Gennaio alle ore 18.45 il coinvolgente spettacolo dal titolo ‘’Dicendo vola vola’’, intessuto da strumenti classici dell’atmosfera del Natale: gli zampognari e le voci popolari.

Lo spettacolo ha visto protagonista il M° Ambrogio Sparagna-voce, organetto e zampogna, con la partecipazione di Annarita Colaianni-voce, Marco Tomassi-zampogna gigante, Marco Iamele-zampogna zoppa e ciaramella, Erasmo Treglia-ciaramella ghironda e torototela.

Estate Insieme 2022 ColleferroEstate Insieme 2022 Colleferro

Un concerto che ha entusiasmato e commosso il numerosissimo pubblico presente, tra cui il Sindaco Stefano Corsi, e gli Assessori Antonella Iannucci, Valente Spigone e Alberto Pennese, divenuto viaggio nella memoria musicale per scoprire o riscoprire attraverso le storie, i suoni e gli antichi strumenti musicali riportati a nuova vita, il mondo affascinante e spesso sconosciuto legato alla tradizione popolare del Natale. Strumenti ormai dimenticati , ma significati nella storia della nostra musica, soprattutto contadina, come l’organetto, la ghironda, il torototela (violino a tromba), la tofa (conchiglia) ed una serie di piccoli strumenti a fiato.

Alle voci è invece affidato il repertorio delle novene e dei canti liturgici che riportano alla memoria un sentimento di devozione e fede popolare caratteristico del centro-sud italiano. A coordinare questo fantastico ensemble vocale- strumentale Ambrogio Sparagna , sicuramente uno degli artisti piu’ importanti e noti della nuova musica popolare italiana. Nato nel 1957 a Fondi (LT) , figlio di musicisti tradizionali di Maranola (LT), studia Etnomusicologia all’Università di Roma con il Prof. Carpitella, con cui realizza numerose campagne di rilevamento sulla musica popolare italiana. Nel 1976 ha fondato a Roma la prima scuola italiana di musica popolare contadina. Autore di numerosi saggi e pubblicazioni sulla musica popolare, è stato protagonista di una ricca attività concertistica sia in Italia che in numerosi Paesi sia europei che extraeuropei. Ha collaborato tra gli altri con Francesco De Gregori, Angelo Branduardi, Lucio Dalla, Teresa de Sio.

Lo spettacolo ha proposto un repertorio di brani religiosi popolari , meravigliosa e commovente l’interpretazione del canto natalizio per eccellenza ‘’Tu scendi dalle stelle’’ di Alfonso Maria De’ Liguori nella versione originale napoletana “Quando nascette Ninno” con la splendida voce di Annarita Colaianni. Originale la zampogna gigante, modello di straordinarie proporzioni, è infatti alta due metri, molto diffusa nel regno di Napoli sin dalla fine del settecento, proprio per accompagnare il repertorio delle canzoncine spirituali.

Tantissimi e prolungati applausi da parte del pubblico e a fine concerto i complimenti del Sindaco Stefano Corsi che ha ringraziato, a nome di tutta la popolazione, il M° Sparagna per le emozioni straordinarie che l’ensemble ha saputo regalare.

 Eledina Lorenzon