Scoperta una “casa dello spaccio” anche a Cassino, la Polizia di Stato arresta tre iraniani

Nola FerramentaNola Ferramenta

Polizia-arrestoCASSINO (FR) – Una segnalazione al 113 informa di uno strano movimento in un palazzo del centro di Cassino: verrà rilevata come una “casa dello spaccio”. 
Gli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di Cassino effettuano degli appostamenti nei pressi dell’indirizzo segnalato trovando conferma all’insolito via vai di persone ed in particolare di giovani che accedono allo stabile.  Gli agenti decidono di accertare chi occupa l’appartamento, si presentano perciò all’uscio dell’abitazione. 

Ad aprire loro un cittadino iraniano di 28 anni che, stupito di trovarsi davanti a poliziotti, tenta invano di avvisare i suoi complici, due concittadini di 32 e 36 anni. I due sono stati sorpresi seduti a tavola intenti a preparare dosi, per i propri acquirenti, di quella che, sulla base dei successivi accertamenti tecnici, risulterà essere hashish. 

La perquisizione nell’abitazione consente il rinvenimento complessivo di circa 190 grammi di hashish. 

Scattano le manette per i tre iraniani che dovranno rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.