• Senza categoria

Roma Termini. Arrestati 5 giovani pusher di origini africane sorpresi in flagrante dalla Polizia

Nola FerramentaNola Ferramenta

Commissariato-TerminiROMA TERMINI – Continuano incessanti i servizi antidroga degli uomini del Commissariato Viminale, diretti dal dott. Antonio Pignataro, che dopo i ripetuti arresti di spacciatori avvenuti nei giorni scorsi hanno inferto un altro duro colpo allo spaccio nella zona della Stazione Termini.
Nel corso del continuo monitoraggio effettuato, gli investigatori hanno notato che, da qualche tempo, un’organizzazione composta quasi prevalentemente da giovani provenienti dai territori dell’Africa centro occidentale, ovvero Gambia e Mali, aveva assunto le redini dello spaccio nella zona.
Sono pertanto scattati immediati i servizi di appostamento, che nella giornata di ieri, nel corso di due differenti operazioni, ha permesso agli agenti del Commissariato Viminale di arrestare 5 pusher, sorpresi in flagrante mentre stavano svolgendo la loro attività.
Gli investigatori hanno individuato il luogo eletto da loro quale base per lo spaccio, nelle adiacenze di piazza dei Cinquecento.
Dopo averli notati più volte mentre venivano avvicinati da numerosi ragazzi, ai quali erano stati visti cedere più volte alcuni involucri, è scattato il blitz.
Quattro pusher sono stati circondati e nessuno di loro ha avuto il tempo di sottrarsi all’arresto.
Condotti negli uffici del Commissariato, sono stati identificati per L.D., di 20 anni, B.K., di 28 anni e K.S., di 18, tutti originari del Gambia, e D.A., di 19 anni, proveniente dal Mali e trovati in possesso ciascuno di numerose dosi di marijuana, oltre a cospicue somme di danaro ritenute probabile provento dell’attività di spaccio.
Per loro, pertanto, che peraltro annoverano precedenti di Polizia specifici, è scattato l’arresto.
Stessa sorte ha avuto un altro spacciatore arrestato poco dopo, anch’egli sorpreso nelle adiacenze di piazza dei Cinquecento proprio mentre cedeva le dosi di marijuana ricevendone in cambio alcune banconote.
Anche per B.K., 21enne del Gambia, sono pertanto scattate le manette.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top