Roma. L’Hotel Westin Excelsior di Via Veneto passa di mano per 222 mln di euro dalla statunitense Starwood ad un gruppo del Qatar

Nola FerramentaNola Ferramenta

Westin-Excelsior-Rome-630

ROMAIl Katara Hospitality, gruppo internazionale di hotel con sede nell’emirato del Golfo, ha annunciato l’acquisizione del Westin Excelsior di Roma, lo storico hotel de “La Dolce Vita” di Federico Fellini.

Un’operazione che vale 222 milioni di euro per la statunitense Starwood Hotels che continuerà a gestire la struttura. Il colosso del Qatar ha annunciato di voler ristrutturare la struttura dell’Excelsior entro i prossimi cinque anni.

excelsior-roma-interiors-630

Inaugurato nel 1906, l’Excelsior di via Veneto è l’albergo in stile liberty, tra i primi creati a Roma con la mentalità dei grandi alberghi parigini e del Nord Europa: è dotato di 316 stanze, di cui 35 suite, due ristoranti, un bar, un centro benessere, un fitness center, una piscina coperta, una palestra e diverse sale convegni. Situato nella strada del “la dolce vita” immortalata da Fellini, compare nell’omonimo film anche se ricostruito in uno studio di Cinecittà. Tanto che nella finzione scenica la strada su cui affaccia è in piano.

excelsior-roma-interiors-2-630
Lampadari di cristallo, pavimenti in marmo coperti da preziosi tappeti, mobili antichi e imponenti vasi di fiori in buona armonia con i tendaggi: dai saloni alle stanze ogni particolare ricorda gli anni del liberty parigino.

Nelle sue stanze sono passate personalità illustri e star del cinema, a cominciare, nel 1908, da Alfred Dreyfus, il capitano accusato di spionaggio il cui caso divise la Francia. Nel 1943-44 l’albergo divenne il quartier generale del comandante tedesco a Roma. Vi ha alloggiato prima Reiner Stahel poi sostituito da Kurt Maeltzer, detto il “re di Roma”. Negli stessi anni vi furono ospitati anche molti ufficiali e il comando logistico della Wermacht per il traffico statale e ferroviario.

Non è il primo investimento del Katara Hospitality nella capitale: il gruppo è già proprietario dell’InterContinental e lo scorso ottobre lo sceicco Hamad bin Jassim Al Thani ha comprato, sempre da Starwood, il St. Regis.