Roma. Guida nervosamente la sua Twingo. La Polizia lo ferma. 3 dosi di coca al seguito e 16 a casa. A.F. 26enne romano in manette

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Negli ultimi giorni sono stati numerosi gli interventi effettuati dagli agenti del Commissariato Porta Pia della Polizia di Stato, diretto dal dr. Angelo G. Vitale, nel quadro più generale dei controlli ordinari ed in particolare di quelli “anti-covid”, nel territorio di competenza.

Sono stati intensificati anche i controlli nella movida serale a ridosso di Piazza Bologna, con interventi che la scorsa settimana hanno fatto registrare tre arresti per aggressione.
Numerosi anche i controlli amministrativi negli esercizi commerciali, alcuni sanzionati per assembramenti, altri per questioni igieniche.

Ancora nella serata di ieri, 19 Maggio, gli agenti del Commissariato Porta Pia hanno notato una Renault Tingo procedere con una condotta di guida non proprio consona alla strada percorsa.

L’hanno fermata al semaforo, ed il nervosismo palesato dal conducente ha indotto gli agenti ad un controllo più approfondito, nel corso del quale il soggetto, A.F. 26enne, veniva trovato in possesso di 3 involucri contenenti cocaina e 120 euro in contanti.

La conseguente perquisizione domiciliare – in zona Fidene – consentiva agli agenti di rinvenire sul tavolo della cucina una busta di cellophane contenente ulteriori 16 involucri con il medesimo contenuto e 350 euro in contanti anche questi considerati provento dell’attività illecita di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, accusa per la quale il giovane è stato ristretto nella camera di sicurezza del Commissariato in attesa del rito direttissimo che si svolgerà nella mattinata di domani.

Significativa la circostanza che il giovane era stato tratto in arresto, con la medesima accusa, una decina di giorni fa, il 20 Maggio scorso…

 

Potrebbero interessarti anche...

Top