Roma. Trastevere. Giovani rapinati di catenine e smartphone durante la movida. I Carabinieri arrestano un minore e ne denunciano un altro

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Nel corso di uno dei servizi di controllo preventivo predisposti dal Comando Provinciale di Roma nelle zone della movida, i Carabinieri della Compagnia di Trastevere. Agli ordini del T. Col. Fabio Melci, hanno arrestato un minore gravemente indiziato di essere autore di due rapine commesse ai danni di 3 studenti che si trovavano nello storico rione per trascorrere una serata di divertimento. Anche un altro ragazzo minorenne è stato denunciato perché indiziato di essere il complice.

I Carabinieri erano intervenuti in Piazza San Calisto a seguito di una segnalazione di rapina ai danni di un 15enne romano che ha riferito di essere stato accerchiato da alcuni ragazzi che gli hanno repentinamente strappato dal collo una catenina in argento, per poi mescolarsi tra la folla.

Poco dopo, un altro colpo è stato messo a segno in Via della Paglia ai danni di due 18enni romani che, con le stesse modalità, secondo quanto da loro dichiarato ai Carabinieri, erano stati rapinati di un telefono cellulare, di una carta di credito e della sigaretta elettronica.

Gli immediati accertamenti dei Carabinieri hanno consentito rintracciare 2 persone, corrispondenti per modo di vestire e tratti somatici alle descrizioni fornite dalle vittime.
Si tratta di un 15enne, con precedenti analoghi, che è stato arrestato e un 17enne, incensurato, denunciato a piede libero.
I Carabinieri hanno rinvenuto nelle loro tasche la collanina rapinata in Piazza San Calisto, che è stata restituita al legittimo proprietario. Entrambi sono gravemente indiziati di rapina in concorso aggravata e continuata.

Il 15enne è stato portato nel Centro di Prima Accoglienza “Virginia Agnelli” di Roma dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per i minorenni.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate all’identificazione di eventuali altri complici e se i due indagati siano gli stessi autori di rapine commesse in passato nella zona di Trastevere con lo stesso modus operandi.

Comunicato pubblicato ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca costituzionalmente garantito e nel rispetto dei diritti dell’indagato (il quale, in considerazione dell’attuale fase di indagini preliminari, è da presumersi innocente fino alla sentenza irrevocabile che ne accerti la colpevolezza).