Roma. Confezionavano la shaboo in un sottoscala al Pigneto. Due filippini di 26 e 31 anni arrestati dalla Polizia di Stato

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Nella mattinata di oggi, 26 Febbraio, gli agenti del Commissariato Porta Pia, diretto dal dr. Angelo G. Vitale, hanno arrestato per detenzione ai fini spaccio due filippini di 26 e 31 anni.

I due, incensurati e muniti di regolare permesso di soggiorno, vivevano nel sottoscala di un piccolo condominio del quartiere Pigneto. E proprio qui gli agenti del Commissariato di P.S. “Porta Pia” erano giunti a seguito di una serie di appostamenti e grazie ad altre risultanze investigative.

Decisi ad entrare in azione, gli agenti sono intervenuti, anche con l’aiuto di unità cinofile, ed hanno scovato i due nel sottoscala con a disposizione 1,9 grammi di shaboo (quantità sufficiente a confezionare una decina di dosi), un bilancino di precisione, tutto l’occorrente per il confezionamento e 230 euro ritenuto provento dello spaccio.

La shaboo, conosciuta anche come la droga degli orientali, è una metanfetamina molto potente con un effetto stimolante – si legge in molti rapporti sanitari – almeno “otto-dieci volte maggiore della cocaina”.
A spacciare ed a gestire il traffico di questa droga però sono soprattutto i cinesi, che ne controllano mercato e prezzi.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top