Roma. Bomba inesplosa della Prima Guerra Mondiale trovata sotto il pavimento di un negozio in Via dei Cappellari. Resa innocua ed asportata dagli artificieri dell’Esercito

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Nel corso di lavori di ristrutturazione di un esercizio commerciale situato in Via dei Cappellari a Roma, gli operai hanno rinvenuto nella tarda mattinata di oggi, 30 Settembre, un ordigno bellico risalente alla Prima Guerra Mondiale.

Siamo al civico 75 e sono da poco trascorse le 11,30 quando gli addetti ai lavori di ristrutturazione di un negozio, a circa un metro sotto il livello del pavimento sul quale stavano lavorando, rinvengono una bomba.

Segnalata la problematica, sul luogo intervengono i Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale del Gruppo Trevi che immediatamente, con quattro pattuglie, hanno provveduto a chiudere il tratto viario al passaggio ed a far rimuovere alcuni veicoli parcheggiati a ridosso del luogo del ritrovamento.

Nel frattempo erano già stati allertati gli artificieri dell’Esercito del Reparto EOD (Explosive Ordnance Disposal – bonifica ordigni esplosivi) e si è proceduto all’evacuazione di un centinaio di persone tra residenti ed esercenti commerciali.

Gli artificieri hanno subito avviato le operazioni di bonifica che si sono svolte in coordinamento con la Questura di Roma. Dopo aver disattivato l’innesco della bomba, hanno messo in sicurezza l’ordigno e lo hanno predisposto al trasporto nell’area destinata a farlo brillare.

L’ordigno, risalente al primo conflitto mondiale, è una bomba da mortaio da 81mm dal peso di 2,8 kg di fabbricazione italiana.

Le operazioni di bonifica sono terminate un paio d’ore fa e le persone allontanate hanno potuto riprendere le rispettive attività.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top