Roma. A Corcolle entra nel recinto della scrofa per far vedere al bimbo i maialini appena nati. 49enne romeno ucciso a morsi. Grave il bambino

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

ROMA | CORCOLLE – È accaduto intorno alle ore 16 del pomeriggio di ieri, 7 Ottobre, in via Lunano a Corcolle, frazione periferica del Comune di Roma Capitale, dove una scrofa ha aggredito ed ucciso un operaio di 49 anni entrato nel suo recinto con in braccio un bambino di due anni che è stato ferito gravemente.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo era entrato nel recinto, con il bimbo in braccio, con l’intento di far vere al piccolo i maialini appena nati, ma i maiali con in testa la scrofa – verosimilmente per difendere la cucciolata – hanno aggredito l’uomo – scivolato in terra o fatto cadere dal branco? – e lo hanno ucciso a morsi per poi attaccare anche il piccolo salvato solo grazie all’intervento dei presenti allertati dalle urla.

Siamo al civico 23 di Via Lunano, toponomastica che individua un’intera area attigua alla bretella A1, appena più a sud del bivio per Roma Est.
Siamo nel quadrante interno tra Castelverde e Valle Martella (Comune di Zagarolo), un’area nella quale nemmeno Google Street View si è mai inoltrata più di tanto.
In un’azienda agricola una coppia romena, poco più che trentenne, allevava una scrofa che aveva appena partorito. Un amico connazionale, in visita presso di loro, avrebbe deciso di far vedere al bambino – figlio di presenti al convivio – i maialini appena nati.
Preso in braccio il bambino di due anni è entrato nel recinto… Poi la tragedia.

Il bambino, dapprima trasportato all’Ospedale di Tivoli e poi d’urgenza al Bambin Gesù versa in gravissime condizioni: frattura ad un piede ed ancora ferite al collo, al torace, alla coscia…

Sulla tragedia stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Tivoli che hanno ora il compito di ricostruire dettagliatamente quanto accaduto.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top