Rocca Priora. Nel Parco Dandini: “Festa Ambiente” dal 7 al 9 Agosto nel pieno rispetto delle prescrizioni “Covid 19”

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA PRIORA (Anna Maria PesceLuciana Vinci –  Questa “Festa Ambiente”, che si terrà a Rocca Priora dal 7 al 9 Agosto 2020, nel Parco Dandini, è particolarmente importante e necessaria in questo momento in cui, a livello mondiale, ci si trova in piena necessità, ad utilizzare le norme vigenti di sicurezza, per il “Coronavirus”, e previste dalle Linee Guida della Regione Lazio, per la salute dei cittadini, e che, proprio in questa “Festa Ambiente” potranno capirne l’importanza.

In questo momento di “cambiamenti climatici”, vorremmo ricordare che, anche a Rocca Priora, alcuni cambiamenti climatici ci sono stati: dal 1600 in poi, per alcuni secoli la Camera Apostolica di Roma, proprietaria del paese, ha raccolto tantissima neve per inviare il ghiaccio a Roma: ora le nevicate sono pochissime o quasi niente.

Fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, Rocca Priora aveva, in una delle torri del Castello Savelli una “Stazione Metereologica”.

Negli anni ’30 – ’40, il Prof. Caronia, pediatra romano, inviava alcuni bambini, suoi pazienti, a curarsi a Rocca Priora per la sua aria ottima.

Prima di essere costruito l’Ospedale, dono della Famiglia Cartoni, inaugurato nel 1956 e che ha dato lavoro a tantissimi roccaprioresi, per un anno vennero effettuate ricerche sul clima del paese: purtroppo questo meraviglioso Ospedale, con la Scuola di Specializzazione in Tisiologia, un bel giorno è stato chiuso e oggi è sede della Casa della Salute, con i Medici di Famiglia.
Infine, possiamo ancora dire che le correnti e le piogge che venivano sempre dalla zona di Vivaro, ora arrivano da altre zone: si vedono benissimo di fronte il Santuario della Madonna della Neve.

Al Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente di Rocca Priora, Professoressa Carmen Zorani, complimenti per il Programma della Festa, e dove Rocca Priora, tra le tante cose, buone e belle, sarà anche rappresentata da Damiano con la “sua vera ricotta roccapriorese”, e per la cultura ed iniziative che riguardano l’Ambiente “LatinArchè” con il suo Presidente, Archeologo, Matteo Pucci, ed altri Soci, che potranno fare molto per Rocca Priora e Castelli Romani.

“Progettare il nostro domani, dopo i giorni del dolore significa progettare il cambiamento con audacia e innovazione”.
Questo è l’obiettivo dell’Assessora all’ambiente Carmen Zorani del Comune di Rocca Priora, che con la prima “Festa Ambiente” che si tiene da oggi 7 fino a Domenica 9 Agosto nel Parco Dandini, focalizzerà temi centrali nel nostro vivere quotidiano.

Nel corso dei tre giorni di Festa Ambiente l’ecologia verrà declinata riflettendo sui cambiamenti climatici, sull’economia circolare, sulle energie rinnovabili e sulla sostenibilità. Si traccia un nuovo profilo dell’identità ambientale nel territorio, che pone la comunità umana al centro di un nuovo stile di vita e di convivenza, in rapporto con un complesso ecosistema.

Si parte oggi, Venerdì 7 Agosto alle 18:30 con il dibattito “Cambiamenti climatici: gli Enti Locali di fronte all’emergenza dell’oggi”.
Introdotto dai saluti della Sindaca di Rocca Priora Anna Gentili, l’incontro tratterà dell’impegno delle istituzioni d fronte alle nuove sfide a tutela dell’ambiente. Interverranno Enrica Onorati, Assessore Regionale Ambiente e Risorse Naturali, Osvaldo Bevilacqua, giornalista e autore tv, Filiberto Zaratti, onorevole. Modererà Carmen Zorani, Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente di Rocca Priora.
La serata proseguirà con la possibilità di passeggiare, nel rispetto delle misure anti covid, tra gli stand dei Prodotti Natura in Campo, del Parco regionale dei Castelli Romani e di impianti ad energie rinnovabili. Sarà possibile cenare nel Parco Dandini degustando prodotti enogastronomici. Alle 21 il concerto nel parco dell’Cor Orchestra, orchestra da Camera di Cortona, diretta dal M° Francesco Santucci e accompagnata dalla cantante lirica Lucia Vaccari, eseguirà le musiche di Ennio Morricone.

Sabato 8 Agosto alle 8.30 si andrà alla scoperta del Cerquone con i Guardiaparco del Parco Castelli Romani. Partenza ristorante Antica Baita. Nel pomeriggio, dalle 18, aprirà lo spazio stand e laboratori, mentre alle 21 si terrà il concerto de L’Essenziale, duo chitarra e voce.

Domenica 9 Agosto alle 8.30 si terrà l’escursione ai Formali con Ass. Comitato Salvaguardia Boschi e Latinarché. Partenza da Fontana Chiusa. dalle 18, aprirà lo spazio stand e laboratori, mentre alle 21 si terrà il concerto con le canzoni sull’ambiente a cura dei Figli delle Stelle.

«Ci dobbiamo riappropriare della bellezza e della relazione – conclude l’Assessora Zorani -. Stare insieme ad ospiti di eccezione, gustando ottima musica, passeggiando tra tradizione ed innovazione ci renderà tutti protagonisti di una qualità della vita, i beni comuni e soprattutto le scelte coraggiose saranno un filo sottile che ci darà la forza di progettare il domani con speranza. La sintesi è la declinazione ecologica di una comunità che dice a gran voce: il futuro appartiene solo a coloro che credono nella bellezza dei loro sogni».

Si ricorda che la manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto delle misure anticovid, per cui l’accesso al Parco Dandini e alle escursioni avverrà in maniera contingentata con registrazione all’ingresso e misurazione della temperatura, così come previsto dalla Linee Guida della Regione Lazio.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top