Rocca di Papa. Esplosione in Municipio. Le condizioni dei feriti. Le indagini e lo stato di messa in sicurezza dell’area

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROCCA DI PAPA – Con riguardo all’esplosione che nella mattinata di oggi, 10 Giugno, ha distrutto la facciata del municipio e danneggiato l’attigua scuola dell’infanzia di Rocca di Papa, aggiorniamo le notizie sui feriti [qui il primo articolo •>].

Intanto è salita da 8 a 16 la conta dei feriti, compresi i passanti che loro malgrado si trovavano in prossimità dell’edificio comunale proprio al momento dell’esplosone. Tra loro un pensionato sarebbe in gravi condizioni. Sei di loro sono stati medicati sul posto dai sanitari del 118.

Destano preoccupazione in particolare le condizioni della bambina di cinque anni ricoverata presso l’Ospedale Babin Gesù di Roma, dov’è stata trasportata in codice rosso da un’eliambulanza e che si trova in «condizioni stazionarie con un severo trauma facciale e cranico».

Anche il Sindaco Emanuele Crestini, è tra i feriti più gravi: è stato trasportato anch’egli in codice rosso da un’eliambulanza, all’ospedale Sant’Eugenio di Roma di si trova ricoverato in prognosi riservata.

Oltre al Comandante della Polizia Locale Fabrizio Gatta – già nella lista dei feriti del nostro precedente articolo [leggilo qui •>]sono rimasti feriti anche diversi dipendenti comunali, le cui condizioni di salute non sarebbero preoccupanti, e che si trovano ricoverati presso l’Ospedale di Frascati.

Sul fronte della messa in sicurezza dell’area, i Vigili del Fuoco, dopo aver evacuato le abitazioni circostanti, hanno individuato la falla nella tubatura Italgas dalla quale si è sprigionato il combustibile che ha provocato l’esplosione.
Sono state attivate le squadre Usar (Urban Search And Rescue), gli specialisti dei Vigili del Fuoco per la ricerca tra le macerie.

Al riguardo la stessa azienda proprietaria del gasdotto precisa che «la dispersione di gas è stata provocata dal danneggiamento di una tubazione da parte di un’azienda terza, estranea a Italgas, che stava effettuando rilevazioni nel sottosuolo davanti al Municipio».
Il Vicesindaco Veronica Giannone conferma che «erano in corso dei lavori di carotaggio sul corso principale, di fronte al Comune. Uno studio era incaricato di fare delle indagini geognostiche e sembra ci sia stata la rottura di un tubo del gas. Non abbiamo fatto neanche in tempo a sentire l’odore che c’è stata l’esplosione, non abbiamo avuto molto tempo di accorgerci quello che stava succedendo…».

Intanto è stata chiusa la Strada regionale 218, all’altezza di Rocca di Papa, per consentire l’accesso ai mezzi di soccorso, mentre Astral Infomobilità consiglia di prestare attenzione e rende noto che “le deviazioni al traffico sono segnalate sul posto a partire dalla via dei Laghi”.

Sul luogo della sciagura si è personalmente recato il magistrato della Procura della Repubblica di Velletri dr. Giuseppe Travaglini che ha aperto un fascicolo affidando le indagini ai Carabinieri impegnati con i militari della Compagnia di Frascati e della Stazione di Rocca di Papa.

A Rocca di Papa – come annunciato nel precedente articolo – è giunto anche il governatore del Lazio Nicola Zingaretti accompagnato dal Presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori. Tra le visite anche quella del Prefetto di Roma Gerarda Pantalone.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top