Riceviamo e pubblichiamo. Paniccia: «Solo due cantieri aperti, approvati dalla precedente amministrazione. La città sta morendo…»

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta al Direttore sottoscritta dall’ex consigliere comunale Remo Paniccia.

Remo-Paniccia-f

«Egregio Direttore,
rileggendo il programma dell’attuale amministrazione, mi accorgevo che a Colleferro in questo momento ci sono due soli cantieri aperti, uno in Via dei Pioppi per la realizzazione di un nuovo supermercato ed uno in Corso Garibaldi per la realizzazione del parcheggio multipiano.

Entrambi, come Lei ricorda, sono stati approvati dalla passata amministrazione.

Anejo - Agostino BalziAnejo - Agostino Balzi

Il parcheggio multipiano di Corso Garibaldi, perché inserito nel programma di opere pubbliche. C’è poco da spiegare, i fatti parlano chiaro, da anni registriamo un super affollamento di auto nell’intera area di Piazza Italia e vie limitrofe, grazie alla presenza di numerose attività di ristorazione in zona Gavozza e di uffici e negozi vari nelle vicinanze di Piazza Italia, oltre al mercato coperto…
Era diventato impossibile reperire un parcheggio quando in chiesa si celebrava un matrimonio, in comune si teneva una conferenza e tutti i cittadini che si recano ogni giorno negli uffici comunali e in altri presenti in zona.
Senza parlare del venerdì e sabato sera, tutti i ragazzi che frequentano i locali della Gavozza, allora subentra anche un fatto di sicurezza, in quanto parcheggiano ovunque e senza che mi addentro ulteriormente perché tutti sanno cosa accade, una situazione non più sostenibile.

La realizzazione del nuovo supermercato in Via dei Pioppi in realtà è un intervento teso a risolvere un grave problema, in quanto come tutti sappiamo, ogni volta che cadeva un minimo di pioggia Via dei Pioppi incrocio con Via F. Bracchi, si allagava puntualmente, ma la preoccupazione della passata amministrazione, era appunto quella di evitare il peggio in caso di eventi atmosferici particolarmente avversi, dal momento che una pioggia particolarmente copiosa avrebbe potuto mettere in pericolo l’intero quartiere e non solo, in quanto il torrente che scende dal vicino Monte Lupone e scorre parallelo a Via dei Pioppi fino all’incrocio con Via F. Bracchi, faceva registrare, proprio in quel punto, una strozzatura che rallentava il deflusso dell’acqua tanto da provocare continui allagamenti.

Con l’autorizzazione alla realizzazione del suddetto supermercato, non solo il Comune non ha subito spese ma ha messo in sicurezza un’area che non lasciava dormire sonni tranquilli agli abitanti del quartiere.

La città sta morendo, così proprio non va!».

F.to Remo Paniccia ex consigliere comunale di Colleferro

 

Potrebbero interessarti anche...

Top