Poggio Mirteto. Nonostante il divieto di avvicinamento, prende a schiaffi l’ex compagna in un bar. Aggredisce anche i Carabinieri intervenuti. 42enne del luogo in manette

Nola FerramentaNola Ferramenta

POGGIO MIRTETO – Nella serata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Poggio Mirteto hanno arrestato A.S., 42nne del luogo, già noto alle forze di polizia, per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Nel tardo pomeriggio, i militari, su disposizione della Centrale Operativa della Compagnia mirtense, sono intervenuti in un bar di Poggio Mirteto, dove l’uomo stava aggredendo, prendendola a schiaffi, la ex compagna, peraltro in violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, emesso dall’Autorità Giudiziaria da meno di un mese.

Si tratta, infatti, di uno dei numerosi episodi di questo tipo in danno della ragazza, vittima di una vera e propria condotta persecutoria.

All’arrivo dei Carabinieri, l’uomo ha continuato a dare in escandescenza e si è scagliato anche contro i militari, che, non senza fatica, sono riusciti a frapporsi tra le parti e a fermare l’aggressore, scongiurando, così, ben più gravi conseguenze.

Dopo le formalità di rito, A.S. è stato arrestato e tradotto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti, dovendo rispondere anche del reato di percosse in danno della donna e della violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Fortunatamente né la ragazza, né i Carabinieri intervenuti hanno avuto necessità di ricorrere alle cure mediche.

Determinante, anche in questo caso, è stato il tempestivo intervento del gestore del bar e di alcuni avventori, che, assistendo alla scena, hanno immediatamente chiamato il 112, Numero Unico di Emergenza Europeo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top