• Senza categoria

Ospedale di Anagni. I Comitati a difesa si mobilitano: il 7 Aprile un’assemblea generale alla presenza di tutte le forze politiche: «Basta passerelle! È l’ora di impegni certi!»

Nola FerramentaNola Ferramenta

ANAGNI (FR) – Nella riunione di venerdì scorso dove i rappresentanti dei comitati a difesa dell’Ospedale di Anagni, i cittadini intervenuti , insieme al Consigliere dott. Fabio Roiati, al dott. Massimo Natalia, hanno discusso dettagliatamente sulle sorti della struttura anagnina, è stato approvato all’unanimità un incisivo documento indirizzato al Sindaco di Anagni Fausto Bassetta.

Estate a Teatro

«La situazione dell’ Ospedale di Anagni è allarmante – spiega la nota congiunta – Quanto finora è rimasto in funzione per fornire ai cittadini un servizio ai limiti minimi dell’assistenza di base rischia la chiusura.
La quotidiana destinazione dei rimanenti spazi disponibili alla realizzazione del Distretto sanitario territoriale sottrae a quello che rimane dei servizi dell’Ospedale le ultime risorse.
Si pongono, pertanto, al Sindaco di Anagni e agli altri sindaci, due richieste precise: intanto di incontrare urgentemente il Commissario Macchitella per chiedere chi dovrà coordinare l’organizzazione di quanto riportato sull’atto aziendale, per l’ospedale di Anagni, che viene giornalmente disconosciuto, in quanto non si è ancora realizzato nulla di quanto riportato nell’atto stesso.
E inoltre il Sindaco di Anagni e i Sindaci del territorio devono presentare al presidente Zingaretti la delibera votata otto mesi fa, nella quale si espone la situazione di estrema difficoltà, con urgenza ad intervenire, della Sanità di Anagni e degli otto Comuni limitrofi».
«I Comitati e i cittadini – conclude la nota – aspettano di ricevere risposte, non equivoche, dai Sindaci e da tutti i rappresentanti politici del territorio, in sede provinciale, regionale e nazionale, in un’Assemblea pubblica, convocata
per il 7 aprile prossimo, nella Sala della Ragione del Comune di Anagni, alle ore 17.30.
Gli amministratori e gli esponenti politici saranno invitati personalmente a partecipare e ad esprimere con chiarezza la fattibilità del loro impegno, per risolvere una emergenza sanitaria lesiva del fondamentale Diritto alla Salute e dei più elementari diritti all’assistenza dei cittadini di Anagni e dei comuni limitrofi».

Rossella Rossi

 

Potrebbero interessarti anche...

Top