• Senza categoria

Operazione “Pescescarpa” dei Carabinieri di Anagni. Di nuovo agli arresti domiciliari Francesco Capone…

Nola FerramentaNola Ferramenta

arresto-carabinieri

ANAGNI (FR) – Nell’ambito dell’operazione “Pescescarpa” i Carabinieri della Compagnia di Anagni, nella giornata di oggi, hanno eseguito l’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari nei confronti di Francesco Capone, del 1984, con pregiudizi di polizia in materia di armi.

Lo stesso come si ricorda, era stato già arrestato nella tarda serata del 22 Aprile 2015, a Napoli, nel quartiere Ponticelli a seguito di incessanti ricerche nell’ambito dell’ordinanza di custodia cautelare emessa  dal Tribunale di Frosinone.

Per la rapina perpetrata in Montegranaro (Fm), il Gip presso il Tribunale di Fermo, ha emesso una ulteriore Ordinanza di custodia cautelare nei confronti del Capone in quanto  gravemente indiziato, a vario titolo di “concorso in rapina aggravata, lesioni personale e sequestro di persona”.

L’azione delittuosa fu perpetrata nell’azienda laddove, con altri due complici, Pietro Prinz e Andrea Paolino Montanera, dopo aver fatto irruzione a mano armata negli uffici della “Artoni Autotrasporti”, sequestrarono 8 dipendenti e si impossessarono di colli di scarpe del valore di oltre a 400mila euro, Francesco Capone si trova agli arresti domiciliari in un quartiere di Napoli.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top