Movida colleferrina. Due spacciatori scoperti gettano via la coca e due loro amici tentano di impedire ai Carabinieri di recuperarla. Tutti arrestati

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

COLLEFERROContinuano le attività dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro, diretta dal Cap. Ettore Pagnano, inerenti il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi dei locali notturni della zona.

I militari della Stazione Carabinieri di Colleferro, agli ordini del Lgt. Paolo Bernabei, hanno dato vita a mirate attività nella zona della movida colleferina arrestando 4 persone, un 21enne e un 27enne per detenzione ai fini di spaccio in concorso e un 33enne e un 29enne per resistenza a pubblico ufficiale.

I Carabinieri sono arrivati ai due pusher grazie ad un’attività di osservazione e appostamento, effettuata nei pressi di alcuni locali notturni, che ha permesso di accertare l’attività degli spacciatori e soprattutto il loro modus operandi: i due, infatti, nascondevano la droga in una siepe a pochi passi dalla via dei locali, dove, ad ogni richiesta dei clienti, andavano a ritirarla per poi consegnarla.

I militari, individuato il nascondiglio, hanno fermato i pusher che, alla loro vista, hanno gettato la droga, circa 8 dosi di cocaina.
Durante le operazioni di recupero dello stupefacente, ai militari si sono frapposti con decisione gli altri due arrestati nel tentativo di garantire l’impunità agli spacciatori.

Tutte le persone, già note alle forze dell’ordine, sono state sottoposte agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.

L’attività dei Carabinieri è stata convalidata dall’Autorità Giudiziaria in attesa del processo definitivo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top