Morlupo. Abusava sessualmente della nipote di 14 anni. Condannato e resosi irrintracciabile, è stato catturato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

MORLUPO – I militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Cittaducale hanno tratto in arresto un uomo, originario di Norcia, raggiunto da un’ordinanza di carcerazione per violenza sessuale commessa in ambito familiare.

Il provvedimento scaturisce da una sentenza di condanna, irrevocabile, del Tribunale di Spoleto, arrivata dopo 10 anni circa dai gravissimi fatti.

Le indagini erano state svolte dai Carabinieri della Stazione di Monteleone di Spoleto e del Nucleo Operativo della Compagnia di Norcia, a carico dell’uomo, ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti della nipote, che all’epoca aveva circa 14 anni e che, con coraggio, aveva denunciato tutto ai Carabinieri.

Gli uomini del Nucleo Operativo della Compagnia Cittaducale, coadiuvando i Carabinieri di Norcia impegnati nelle ricerche dell’uomo, resosi irrintracciabile presso il proprio domicilio romano, lo hanno individuato a Morlupo, e lo hanno tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Rieti, dove sconterà la condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione.