Lariano | Rocca Priora. La terra continua a tremare sulle pendici nord del Monte Artemisio. Una serie di piccole scosse dopo quella di ieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

LARIANO | ROCCA PRIORA – La terra continua a tremare sulle pendici nord del Monte Artemisio al confine dei territori comunali di Lariano e Rocca Priora.

Dopo il terremoto di magnitudo 3 di ieri, 28 Agosto, a proposito del quale abbiamo riferito in questo articolo •>, sono diverse le scosse registrate dalla Sala sismica di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Ci riferiamo solo a quelle percepibili dagli essere umani, e cioè con una magnitudo superiore a 2.0.

Nella tabella che pubblichiamo di seguito (click per ingrandire) vi sono l’ora, l’intensità ed il luogo in cui la Sala Sismica dell’Ingv ha individuato l’ipocentro dei movimenti tellurici che a questo punto potrebbero andare anche oltre il cosiddetto “sciame sismico”.

In particolare l’ultimo terremoto rilevante è stato registrato alle ore 13:35:31 (ora italiana – UTC 11:35:31) della mattinata di oggi, 29 Agosto, in territorio comunale di Rocca Priora, a 3 Km a sud est dal centro abitato.

L’ipocentro è stato localizzato a 7 Km di profondità con coordinate geografiche Lat. 41°.78 N Long. 12°.8 E.
La magnitudo è stata di 2.2.

Città più vicine con almeno 50000 abitanti
Il terremoto è stato localizzato
10 Km a N di Velletri (53303 abitanti)
21 Km a S di Tivoli (56533 abitanti)
24 Km a NE di Aprilia (73446 abitanti)
26 Km a S di Guidonia Montecelio (88673 abitanti)
27 Km a E di Pomezia (62966 abitanti)
29 Km a E di Roma (2864731 abitanti)
36 Km a N di Latina (125985 abitanti)
39 Km a NE di Anzio (54211 abitanti)
46 Km a E di Fiumicino (78395 abitanti)
81 Km a SW di L’Aquila (69753 abitanti)
88 Km a S di Terni (111501 abitanti)
90 Km a E di Civitavecchia (52991 abitanti)
91 Km a SE di Viterbo (67173 abitanti)

 

Potrebbero interessarti anche...

Top