Labico. Intera famiglia africana sterminata nel sonno dal monossido di carbonio di una stufa artigianale. Erano morti da una decina di giorni

Nola FerramentaNola Ferramenta

LABICOUn’intera famiglia africana, originaria della Nigeria, è stata trovata morta intorno a mezzogiorno di oggi, 17 Dicembre, nell’abitazione nella quale vivevano in Via Guglielmo Fioravanti a Labico.

Padre 38enne (Gesimba Peter Chukudi, nato Ubulu (Nigeria) 26 Dicembre 1981), madre 25enne (Djassi Sali, nata Gabu (Nigeria) 12 Marzo 1995) e figlia di due mesi (Egesimba Angel Ifechukwu, nata Roma 4 Ottobre 2019) erano deceduti da circa 10 giorni ed a causarne la morte sarebbero state le esalazioni di monossido di carbonio sprigionatesi da una stufa artigianale.

Intorno a mezzogiorno, al numero unico di emergenza 112, l’allarme giunge per iniziativa della proprietaria dell’appartamento che da diversi giorni non riusciva a mettersi in contatto con la famiglia.

Pubblicità su Cronachecittadine.itPubblicità su Cronachecittadine.it

Sul luogo sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Palestrina con l’ausilio del nucleo Crrc (mezzo di soccorso di primo intervento in casi di sostanze chimiche pericolose o nocive), ed i militari della Stazione Carabinieri di Labico coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Colleferro.

I corpi delle vittime, in avanzato stato di decomposizione, giacevano nel loro letto. Sono morti nel sonno.
Poco lontano dal giaciglio c’era una stufa artigianale realizzata con un secchio con dentro della carbonella, ormai completamente ridotta in cenere.

La famiglia, regolare in Italia, viveva in quell’appartamento dallo scorso mese di agosto.
Entrambi i genitori erano disoccupati ed è forse proprio per le difficoltà economiche – nonostante l’abitazione avesse un impianto di riscaldamento alimentato a metano – avevano deciso di riscaldarsi in quel modo assurdo.

A seguito del tragico evento, in attesa degli accertamenti delle Forze dell’ordine, in segno di cordoglio per le vittime, il Sindaco Danilo Giovannoli ha disposto l’annullamento dei mercatini natalizi e delle altre manifestazioni previsti per questa sera.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top