Labico. Al seguito aveva una modica quantità di coca. In casa oltre due etti di hashish. 39enne impiegato pubblico valmontonese arrestato dai Carabinieri

Nola FerramentaNola Ferramenta

LABICO – Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro sulla prevenzione e la repressione del fenomeno dello spaccio di droga.

I militari della Stazione Carabinieri di Labico hanno arrestato un 39enne italiano, già con precedenti, impiegato pubblico e originario di Valmontone, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, il 39enne è stato fermato a bordo della propria autovettura ed è stato trovato in possesso di una modica quantità di cocaina.

I Carabinieri di Labico hanno quindi esteso il controllo anche nell’abitazione dell’uomo, dove all’interno hanno rinvenuto varie confezioni di hashish per un peso complessivo di 220 grammi e tutto il materiale utile per il confezionamento delle dosi.

L’uomo è stato arrestato ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

All’esito del giudizio innanzi al Tribunale di Velletri l’attività dei Carabinieri è stata convalidata e, in attesa di giudizio, è stato disposto l’obbligo di firma in caserma in attesa di giudizio definitivo.

 

Top