La Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Colleferro 1 si esibisce all’aperto con il progetto “Emozioni in Piazza”… Italia [Foto]

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

COLLEFERRO (RM) – È stata coloratissima e seguitissima la manifestazione organizzata dalla Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Colleferro 1 che Sabato scorso 27 Maggio ha “invaso” Piazza Italia con “Emozioni in Piazza”, propaggine finale del Progetto “È tempo di Emozioni”.

Lo scopo era quello di portare in piazza, all’aria aperta, a diretto contatto con il cuore della città, tutte le attività espressive che gli alunni svolgono e per far riscoprire a loro stessi ed al resto della comunità le emozioni nei disegni, nell’arte, nel canto e… nei sentimenti.

Settimana Lenovo Marmorato Expert Colleferro

E così l’area centrale di Piazza Italia, per una mattinata è diventata teatro, galleria d’arte, palcoscenico per danze… canti, balli e musica – coordinati da Francesca Pisatri, che svolge attività di danza e movimento nella scuola – con tutt’intorno una mostra di lavori realizzati dagli alunni e posti in “vendita”. Il ricavato sarà devoluto al Centro di Ascolto Psicopedagogico di Amatrice a favore dei bambini e delle famiglie terremotate.
Non a caso, infatti, alla manifestazione era presente anche il Prof. Alessandro Vaccarelli dell’Università de L’Aquila, coordinatore del Progetto “Velino For Children”, intervenuto per illustrare le iniziative messe in campo dal Progetto nelle aree terremotate.

Al termine delle meravigliose coreografie interpretate dai bambini è intervenuto il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna.

«Io sono qui – ha affermato il primo cittadino – insieme al Presidente del Consiglio Comunale, a dimostrazione di quanto l’Amministrazione Comunale tenga a manifestazioni di questo tipo. Colleferro, unico Comune del Lazio, è stata protagonista di un’importante iniziativa, in collaborazione con l’Università Roma 3, che si chiama “Biennale dello Spazio Pubblico”, iniziativa nel corso della quale si è ribadito quanto sia importante che le scuole abbiano modo di esprimersi nei luoghi nei quali si fa cultura, dove si fa musica, e nelle piazze, nei luoghi aperti e centrali della città.
Questa è la piazza principale della città, è la piazza forse più importante e per certi aspetti anche la più bella, per l’architettura razionalista che la contraddistingue, ed è giusto che le nostre scuole con la bravura dimostrata questa mattina – un plauso ai bambini, agli insegnanti ed ai genitori – possano esprimersi nelle piazze principali della città e renderle così belle come in questa occasione».

«Nelle mie diverse visite, ne ho visti di tutti i colori, ma non così belli – ha edordito il Prof. Alessandro Vaccarelli – . Del resto la Scuola dell’Infanzia si mette in evidenza ancora una volta per essere forse il segmento migliore della scuola italiana, non a caso si distingue come fiore all’occhiello dei sistemi formativi per la prima infanzia in tutta Europa.
La mia presenza qui è in qualità di Coordinatore del Progetto “Velino For Children” – al quale partecipa anche l’Università de L’Aquila – che sta lavorando oggi ad Amatrice con i bambini, i ragazzi terremotati e le loro famiglie. I fondi raccolti con iniziative di questo genere avranno l’effetto di prolungare l’azione di solidarietà tesa al sostegno psicologico e pedagogico destinato ai bambini di Amatrice… Sapete benissimo che lì la situazione è molto dura, ci sono bambini che hanno vissuto molti lutti, altri che hanno traumi dei quali ancora oggi si vedono i segni. Questa azione di solidarietà per loro sarà molto utile ed apprezzata…».

Alla manifestazione hanno partecipato centinaia di persone.
Oltre al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Stendardo ed al prof. Alessandro Vaccarelli, erano presenti il corpo docente della Scuola dell’Infanzia, personale della dirigenza dell’Istituto Comprensivo Colleferro 1 ed anche rappresentanti della Banca di Credito Cooperativo di Roma – che ha sostenuto l’iniziativa – nelle persone del Direttore della Filiale di Colleferro dr. Ettore Fagiolo e del membro del Comitato Soci Colleferro-Segni Itala Maffucci.

Potrebbero interessarti anche...

Top