La questione dell’Ospedale di Colleferro entra in Consiglio Comunale. Rinviato alla prossima seduta uno specifico ordine del giorno

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Nella serata di ieri, 9 Luglio, a partire dalle ore 21, è tornato a riunirsi il Consiglio Comunale di Colleferro.

I punti in discussione all’ordine del giorno erano due (1. Surroga del candidato Sindaco non eletto. Determinazioni. 2. Presentazione delle linee programmatiche.), ma, com’era prevedibile, nel punto relativo alle linee programmatiche, è stato inevitabile tornare a parlare della questione relativa alla chiusura dei reparti di Ostetricia/Ginecologia e Neonatologia/Pediatria presso l’Ospedale “L.P. Delfino” di Colleferro.

Ma procediamo con ordine.
In apertura di seduta, dopo la registrazione dei presenti, il Presidente Stendardo ha affrontato subito il punto 1 relativo alla surroga di Silvano Moffa.
Sull’argomento è intervenuta il Segretario Generale, dottoressa Annalisa Puopolo, la quale ha spiegato i riferimenti normativi in base ai quali, sarebbe stato Aldo Girardi, della Lista Colleferro 2.0, il Consigliere Comunale che avrebbe preso il posto del dimissionario Silvano Moffa.

Effettuata la surroga formale del “posto vacante”, è stata data la comunicazione ufficiale dei Gruppi consiliari costituiti e dei relativi Capigruppo secondo quanto comunicato dalle diverse liste rappresentate in Consiglio Comunale.

Questi sono i Gruppi Consiliari della massima assise cittadina:

Ripartiamo per Colleferro con Sanna
Guadagno Francesco – Capogruppo, Moratti Luigi, Rossi Agnese, Siniscalchi Benedetta.

Partito Democratico
Palombi Marco – Capogruppo, Stendardo Vincenzo, Gangemi Lorenzo.

Per Sanna – Insieme per i Cittadini
Santucci Andrea – Capogruppo, Poli Mario.

Il Castello con Sanna
Gabrielli Marco – Capogruppo.

Forza Italia
Cacciotti Mario – Capogruppo, Pizzuti Chiara,

Azione Popolare
Nappo Riccardo – Capogruppo,

Colleferro 2.0 per Moffa
Girardi Aldo – Capogruppo,

Italia Dei Valori
Del Brusco Maurizio – Capogruppo, Girolami Emanuele.

Aldo-Girardi-qTra gli interventi dei consiglieri comunali che si sono succeduti evidenziamo quello di Aldo Girardi, appena insediatosi, il quale ha tenuto a sottolineare il fatto che «l’opposizione di centrodestra rappresentata in Consiglio Comunale ha anime ben distinte, Forza Italia, Azione Popolare e Colleferro 2.0, per cui nessuno deve ritenersi od essere considerato come unico portavoce od interlocutore privilegiato di questa opposizione…».

Chiara-PizzutiRilevante anche l’intervento del consigliere Chiara Pizzuti, la quale ha proposto all’assise un ordine del giorno “straordinario” sull’ospedale (leggi qui il testo •>), sottoscritto dai quattro consiglieri di centrodestra, con l’augurio che potesse essere sottoscritto dall’intero Consiglio Comunale nel corso della seduta stessa.
La richiesta non veniva accolta e quindi quell’odg verrà discusso in una seduta successiva.

Pierluigi-SannaDopo l’intervento di Pizzuti, la parola andava al Sindaco Pierluigi Sanna per il punto relativo alle linee programmatiche (Delibera di GC n 34 del 07.07.2015 – scarica  qui il testo •>).
Dopo la breve relazione del primo cittadino, è stato dato il via agli interventi dei Consiglieri comunali a commento delle linee programmatiche.
Una breve pausa di 10 minuti per poi riprendere la discussione del punto.

Tra gli interventi segnaliamo quelli dei consiglieri dell’Italia dei Valori, Maurizio Del Brusco ed Emanuele Girolami.

Maurizio-Del-BruscoDel Brusco (IdV), dopo esser tornato sulla precisa scelta dei consiglieri del suo partito di sedere sugli scranni di sinistra ad evidenza della propria collocazione politica, ha sottolineato l’importanza di non fermarsi nel tentativo di recuperare i reparti ospedalieri sottratti al nosocomio di Colleferro. Così come ha ricordato al Sindaco l’importanza di seguire da vicino le vicende della farmacia Comunale, della “Stu”, della situazione economico-finanziaria del Comune provvedendo tra l’altro ad una riorganizzazione dell’Ufficio Tecnico.

Emanuele-GirolamiPiù “politico” che “amministrativo” l’intervento del collega di partito Emanuele Girolami, il quale, ricordando che l’80% del programma elettorale del sindaco era sovrapponibile al programma che sostanziava la sua stessa candidatura, ha espresso chiaramente che la posizione dell’IdV è una posizione di “minoranza” e non certo di “opposizione”, assicurando il proprio sostegno «anche qualora i numeri lo rendessero necessario a seguito di eventuali “pagamenti di cambiali” al Partito Democratico…».

All’intervento ha replicato il Sindaco Sanna, il quale ha assicurato al consigliere Girolami l’inesistenza di “eventuali cambiali” con chicchessia…

Sul fronte dei consiglieri comunali di maggioranza, gli interventi sono stati evidentemente brevi e di assoluto sostegno alle linee programmatiche del sindaco che, del resto, hanno caratterizzato la loro stessa campagna elettorale.

A notte fonda veniva sciolta la seduta, quando ormai da tempo anche i giardini adiacenti la caserma dei Carabinieri erano stati abbandonati dai manifestanti di #lospedalenonsitocca •>.

Giulio Iannone

 

Momenti live della seduta in video

 

Il saluto di insediamento di Aldo Girardi

 

La proposta dell’odg sull’ospedale di Chiara Pizzuti

 

Colleferro. Consiglio Comunale del 09/07/2015. Intervento Del Brusco (IdV)

 

Colleferro. Consiglio Comunale del 09/07/2015. Sindaco Sanna: Saluto – Intro

 

Colleferro. Consiglio Comunale del 09/07/2015. Sindaco Sanna: Basta affitti d’oro

 

Colleferro. Consiglio Comunale del 09/07/2015. Sindaco Sanna: Piani Artigianali…

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top