• Senza categoria

Il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha dichiarato lo «stato di calamità naturale»

Nola FerramentaNola Ferramenta

ROMA – Nel tardo pomeriggio di ieri, persistendo la situazione di emergenza maltempo, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha dichiarato lo stato di calamità naturale per le zone del territorio regionale colpite dall’ondata di maltempo.

Il sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino, ha chiesto al Governo una deroga al Patto di Stabilità per la difesa del territorio.
«Non è infatti ammissibile – spiega Marina – che in queste gravi circostanze i Comuni – pur avendo a disposizione risorse in cassa – non possono utilizzarle».

I Presidenti V. Mancinelli del Municipio XIII, V. Barletta del Municipio XIV e A.Torquati del Municipio XV sull’emergenza maltempo hanno dichiarato congiuntamente:
«Questa mattina abbiamo proseguito i sopralluoghi nelle zone più colpite dal maltempo, visitando le zone di Casal del Marmo, Quartaccio, Boccea, Tragliata, Giustiniana e Prima Porta, riscontrando il permanere di una situazione di grave emergenza che si è determinata per l’esondazione di numerosi fossi, per diversi smottamenti, frane e per la caduta di alberature.
In considerazione della drammatica situazione determinatasi su tutta Roma nord, chiediamo al Sindaco Marino che sia riconosciuto ai nostri territori lo stato di calamità naturale, nonché di convocare un tavolo finalizzato a coordinare fin da subito gli interventi necessari al ripristino dei luoghi colpiti dall’emergenza con il coinvolgimento diretto dei Municipi».

 

Potrebbero interessarti anche...

Top