Il Consiglio Comunale di Colleferro vota unanime un odg sull’ospedale. Aumentata l’addizionale Irpef [Video]

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Come annunciato, ieri sera, 29 Luglio, si è riunito il Consiglio Comunale di Colleferro per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno.

1. Comunicazioni del Sindaco.
2. Risposta ad interrogazione.
3. Esame Odg presentato nella seduta consiliare del 9 Luglio 2015, relative, alla situazione dell’Ospedale.
4. Recesso unilaterale dalla convenzione con il Comune di Palestrina per la gestione in forma associata della Segreteria comunale.
5. Approvazione indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca del rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni. 6. Nomina Cmmnissione per aggiornamento Albo Giudici Popolari.
7. Iuc (Imposta Comunale Unica) componente Imu ‑ Deterininazione aliquote e detrazioni per l’anno 2015
8. Iuc (Imposta Comunale Unica) componente Tasi. Determinazione aliquote per l’anno 2015.
9. Iuc (Imposta Comunale Unica) componente Tari ‑ Approvazione piano finanziario e determinazione tariffe della tassa sui rifiuti per l’anno 2015.
10. Addizionale Comunale all’Irpef. Determinazione aliquote per l’anno 2015

[Da segnalare un black out elettrico, che ha ritardato l’avvio dei lavori, ed il pessimo funzionamento dell’impianto microfonico] 

In apertura di seduta il ruolo di Segretario Comunale è stato svolto dal dottor Paolo Cortesini in sostituzione della dottoressa Annalisa Puopolo.
All’appello assenti giustificati i Consiglieri comunali Lorenzo Gangemi (Pd) ed Emanuele Girolami (IdV).

Ufficialmente i lavori del Consiglio si aprono con le comunicazioni del Sindaco Pierluigi Sanna (in video qui sotto).
Tra queste quelle relative alle Commissioni consiliari permanenti (primo video), alla nomina dell’avvocato Colabianchi per la preparazione del ricorso innanzi Presidente della Repubblica riguardo la questione dell’Ospedale, alla richiesta del Movimento 5 Stelle per le riprese in streaming del Consiglio Comunale della quale si occuperà la commissione competente, all’attivazione da parte dell’Asl RmG a partire dal 1° Settembre, ogni venerdì, del servizio per i prelievi ematici pediatrici (0-6 anni) presso il Distretto Asl di Colleferro.

Commissioni Consiliari permanenti

 

Altre comunicazioni

 

Maurizio-Del-Brusco-(IdV)qVenivano poi presentate due interrogazioni a firma del Consigliere Comunale Maurizio Del Brusco (IdV – foto a lato): una riguardante disservizi di Acea (visibile qui •>), l’altra sulla locazione della caserma della Guardia di Finanza (visibile qui •>).

A seguire il Sindaco ha risposto all’interrogazione relativa alle criticità del servizio idrico riscontrate nei giorni precedenti (segui il video), tornando sull’idea di far convogliare l’acqua estratta dai pozzi nel serbatoio di Coste Vicoi per poi immetterla nell’acquedotto e sottolineando l’impegno ad attivare, nel più breve tempo possibile, il pozzo n. 9, ormai ultimato ed in attesa delle ultime pratiche burocratiche.

La risposta all’interrogazione sull’Acqua

 

Colleferro-Segretario-Generale-Annalisa-Puopolo-01qSui punti punti 3 e 4 veniva richiesta, ed approvata, l’inversione dell’ordine di discussione.
Quindi si procedeva con il punto relativo al “Recesso unilaterale dalla convenzione con il Comune di Palestrina per la gestione in forma associata della Segreteria comunale” (approvato anch’esso), che avrà come effetto la conferma a “tempo pieno” (e non più per soli due giorni a settimana) del Segretario Generale dottoressa Annalisa Puopolo (foto a lato), la quale rientrava nel suo ruolo alla ripresa della seduta, sospesa alle ore 19 per consentire ai Consiglieri comunali di concordare la stesura dell’Ordine del Giorno relativo alla chiusura dei reparti dell’Ospedale di Colleferro.

Al rientro in aula (alle ore 19:35), veniva letto ed approvato all’unanimità il testo dell’Ordine del Giorno relativo alla questione dell’Ospedale (qui il testo •> e di seguito il video)

Il Sindaco legge l’ordine del giorno sull’ospedale

 

Sull’argomento intervenivano i Consiglieri comunali: Chiara Pizzuti (Fi), sottolineando l’importanza di bloccare il continuo spostamento di materiali e mezzi dai reparti chiusi dell’Ospedale; Aldo Girardi (Az.Pop.) con riferimento al metodo di lavoro nell’affrontare questo e gli altri problemi in discussione; Cacciotti (Fi) proponendo una nuova manifestazione di piazza con tutti i Sindaci e l’approvazione del medesimo odg anche da parte degli altri Consigli Comunali; Maurizio Del Brusco (IdV) lamentando le lungaggini del ricorso al Presidente della Repubblica (termine per la presentazione il 9 Agosto) e proponendo di minacciare la chiusura della discarica (al momento non operativa)…
A tutti rispondeva il Sindaco così come evidente nel video successivo.

Risposta agli interventi sull’ospedale

 

Sul punto n. 5 (Approvazione indirizzi per la nomina…) si discuteva ben poco trattandosi di un atto dovuto all’inizio di ogni nuova “consiliatura” e relativa, sostanzialmente, ai requisiti richiesti a coloro che rappresentano il Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni; requisiti equivalenti a quelli per l’elezione alla carica di Consigliere comunale.

Dal punto 6 al punto 9 gli argomenti in discussione riguardavano le tasse a carico dei cittadini: la Iuc (Imposta Unica Comunale), con le sue componenti (Imu, Tasi e Tari) e l’addizionale Irpef.

Quanto all’Imu (imposta sugli immobili), l’aliquota e e la detrazione rimangono invariate, salvo una riduzione relativa ai terreni agricoli prevista da una legge nazionale.
Anche la Tasi (Tassa sui Servizi Indivisibili) rimane invariata. Entrambi i punti sono stati approvati con il voto favorevole di 10 Consiglieri comunali (di maggioranza) e l’astensione di 4 Consiglieri (minoranza), mentre la relativa “immediata esecutività” vedeva 13 voti favorevoli (maggioranza + la minoranza di centrodestra) ed 1 astensione (Del Brusco dell’IdV).

I rimanenti due punti (9 e 10) all’odg che prevedevano aumenti della tassazione facevano rilevare un aumento degli interventi.

In merito alla Tari (Tassa Rifiuti), che per legge è una “partita di giro” (il costo richiesto dal gestore va diviso tra gli utenti), si registra invece un leggero aumento dovuto all’aumento del costo richiesto da Lazio Ambiente (= 4.433.433 euro).
Sull’argomento interveniva il Consigliere Maurizio Del Brusco, il quale, annunciando il proprio voto contrario, sosteneva che non va esclusa la possibilità in futuro di ricorrere ad un asta per l’affidamento del servizio sul quale sarebbe possibile risparmiare fino al 30%, aggiungendo che la tassazione dell’anno precedente fu complessivamente, tra l’altro, anche “alleggerita” di circa 500mila euro…
Sul punto anche i Consiglieri dell’opposizione di centrodestra, Riccardo Nappo e Chiara Pizzuti (Cacciotti nel frattempo era andato via) annunciavano il proprio voto contrario.
Alla fine della discussione il punto veniva approvato con i soli voti della maggioranza (10).

Rosaria-Debiase-01qSull’addizionale Irpef, che aumenta del 33% (dallo 0,6 a allo 0,8% = + 800mila euro nelle casse comunali), la discussione si è fatta, prevedibilmente, ben più accesa.
Dopo la breve relazione dell’Assessore al Bilancio Rosaria Dibiase (foto a lato), la quale ha sostanzialmente sostenuto che tale aumento è stata una decisione presa in “autotutela dell’Ente” – come anche altre decisioni prese, tra le quali l’annullamento della già pronta “Estate Colleferrina” – i Consiglieri di opposizione sono intervenuti sottolineando tutti la necessità di chiarire in maniera più articolata le reali difficoltà finanziarie nelle quali versa il Comune di Colleferro.
Riccardo Nappo (Az.Pop.) da parte sua ha chiesto di «volerci veder chiaro» e sulle stesse posizioni si è schierata Chiara Pizzuti (Fi), Aldo Girardi (Colleferro 2.0) ha proposto l’istituzione di una “commissione consiliare d’inchiesta” sulla questione, Maurizio Del Brusco (IdV) ha ribadito che «una “minirelazione” più dettagliata doveva comunque essere presentata nel momento in cui si andava a chiedere al Consiglio Comunale di aumentare le tasse…».

Prendendo spunto dall’ultimo intervento di Del Brusco, ma per parlare a tutti, il Sindaco Sanna rispondeva così (segui il video).

Il Sindaco sull’aumento dell’addizionale Irpef

 

Poco dopo le ore 22, il Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Stendardo dichiarava chiusa la seduta.

Giulio Iannone

 

Potrebbero interessarti anche...

Top