Girardi (Colleferro 2.0): «Il palco in prestito al Comune di Genazzano(?!). Trasporto e montaggio a spese nostre?»

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Consigliere comunale di opposizione Aldo Girardi (Colleferro 2.0).

Aldo-Girardi-q«In queste ultime ore sono venuto a conoscenza da fonti attendibili, di un fatto che se qualora trovasse conferma, non solo metterebbe questa Amministrazione nella condizione di dover spiegare ai suoi cittadini il perché di certe decisioni, ma sarà anche oggetto di un ulteriore interrogazione che sto già preparando.

Colleferro-erbacce-marciapiedi-01Nei giorni in cui il degrado urbano di Colleferro è sotto gli occhi di tutti, dai mucchi di immondizia al verde pubblico, dall’illuminazione ai marciapiedi, dalle strade alla segnaletica, per non parlare poi di altre situazioni in cui gruppi di cittadini sono intervenuti in prima persona per risolvere alcune problematiche (pulizia di giardini, spazi pubblici, aule scolastiche….) ebbene in questi giorni, si distolgono operai comunali addetti alla manutenzione, dal lavoro sul nostro territorio e si mandano, in orario di servizio, a Genazzano in località Santa Cristina per montare il palco (di proprietà del nostro Comune) da utilizzarsi per “La Festa dei Sardi”, che tra l’altro ha visto, oltre alla collaborazione organizzativa (?!) della nostra Parrocchia di Santa Barbara, anche la presenza del Sindaco Sanna.

Premesso che, non mi compete e non mi interessa sapere della via intrapresa dalle offerte dei Colleferrini, e tanto meno della partecipazione del nostro primo cittadino, mi domando invece, come sia possibile impegnare forza lavoro pagata dai cittadini di Colleferro, anche con l’aumento dell’addizionale Irpef, al di fuori del nostro Comune.

Non trovo disdicevole collaborare coi Comuni limitrofi, e quindi sul fatto che si sia dato in prestito (?!) il palco, ma quantomeno si sarebbe dovuto fare in modo nel rispetto di tutti i Colleferrini, molti dei quali chiamati come nel caso della mensa scolastica ad ulteriori aggravi, che il Comune di Genazzano sostenesse a proprie spese attraverso l’opera dei suoi dipendenti, il ritiro, il montaggio, lo smontaggio e la riconsegna dello stesso palco.
Ma al di là di questo, oggi la nostra città chiede manutenzione e chi ha questo incarico venga impegnato per questo; altrimenti mettiamo in piedi un servizio di noleggio palco! Potremmo guadagnarci.

Così non è stato; è stato un errore di valutazione? È stata una precisa scelta e da parte di chi? Adesso lo andassero a spiegare ai cittadini!

E soprattutto, visto che la stessa procedura per quanto mi è dato sapere, sta per essere attuata anche con Segni, si regolassero di conseguenza».

F.to Aldo Girardi

 

Potrebbero interessarti anche...

Top