• Senza categoria

Frosinone. I Carabinieri inseguono e bloccano un’auto con 4 rom a bordo. Tutti pregiudicati, tra loro due ricercati e due minori

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

Carabinieri-notte-inseguimento-f

FROSINONE – La scorsa notte, a seguito della segnalazione da parte di alcuni cittadini, giunte alla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, circa la presenza di un’autovettura con più persone a bordo che si aggirava nei pressi di abitazioni ubicate nei comuni di Giuliano di Roma, Patrica, Supino e in quelli limitrofi ricadenti nella provincia di Latina, sono stati predisposti adeguati servizi di osservazione lungo varie arterie stradali che hanno permesso di intercettare il veicolo che, proveniente dal lato di Latina, percorreva a forte velocità la SR Monti Lepini in direzione del casello Autostradale di Frosinone.

La pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Frosinone dopo un breve inseguimento è riuscita a bloccare l’auto allorquando il conducente, nel tentativo di sfuggire al controllo, si era immesso sulla via ASI della zona industriale.

I quattro occupanti, di origine rom, due dei quali minori, provenienti da un campo nomadi campano e sprovvisti di documenti, sono stati condotti presso gli uffici della caserma.

I successivi accertamenti hanno consentito di verificare che tutti erano gravati da pregiudizi penali per reati contro il patrimonio mentre a carico di uno dei minori era pendente un provvedimento restrittivo dovendo lo stesso scontare un periodo di restrizione presso un Istituto penale minorile ed uno dei maggiorenni è risultato colpito da ordine di custodia cautelare in carcere, dovendo lo stesso espiare una pena di anni 4 per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, evasione, lesioni personali, ricettazione e guida senza patente.

I destinatari dei provvedimenti, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti rispettivamente presso l’Istituto penale minorile Nisida di Napoli e la locale Casa Circondariale, mentre il conducente del veicolo è stato denunciato in stato di libertà per guida senza patente.

Nell’autovettura, sottoposta a sequestro poiché sprovvista di copertura assicurativa, sono stati recuperati circa 4 quintali di morsetti in ferro per impalcatura da cantiere.

Questa operazione ha consentito di infliggere un significativo contrasto alle attività predatorie da parte di malviventi in “trasferta” in questa provincia.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top