• Senza categoria

È Giorgio Padovani di Fiuggi la vittima del maltempo di Paliano. L’auto travolta dal fango. Lo smottamento lo ha inghiottito

Nola Ferramenta UtensileriaNola Ferramenta Utensileria

Vigili-del-Fuoco-Ambulanza-118-f

PALIANO | FIUGGI (FR) – È di Giorgio Padovani, 41enne di Fiuggi, il corpo estratto senza vita dal fango che lo ha travolto, insieme alla sua auto, in Località S. Agata in territorio comunale di Paliano.
Non era una donna dunque la sfortunata vittima del maltempo, come si era capito dalle frammentarie notizie trapelate in un primo momento •>.

Tutto è accaduto poco prima delle ore 18 di oggi, 14 Ottobre, lungo la strada che conduce a Fiuggi, in Località S. Agata.

L’uomo, insieme a due suoi amici era andato a far visita ad alcuni conoscenti e, poco dopo le 17, erano tutti risaliti su una Fiat Punto bianca per far ritorno a Fiuggi.

Già da diverse ore, la bomba d’acqua – che ha travolto l’area regionale a sud-est della Capitale – aveva martoriato il terreno in tutta la Ciociaria, e molte frane erano già state registrate in varie zone del territorio circostante.

Giunti a poche decine di metri dal punto di partenza, improvvisamente un vero e proprio smottamento di terreno, con tanto di albero al seguito, invadeva la carreggiata investendo l’auto.

Secondo quanto ricostruito, due di loro, di 40 e di 60 anni, sarebbero riusciti ad abbandonare il mezzo e ad allontanarsi in tempo, mentre invece Giorgio non ce l’ha fatta.
È rimasto travolto dal fango.
A nulla è poi servito il tentativo di liberarlo da parte degli amici, né quello di rianimarlo da parte dei sanitari del 118 intervenuti sul posto con un ambulanza da Fiuggi.

E da Fiuggi sono giunti anche i Vigili del Fuoco che non hanno potuto far altro che estrarre il corpo senza vita del 41enne dal fango per consentire le procedure di rito effettuate dai Carabinieri.
Sul posto infatti sono intervenuti i militari della Stazione di Paliano, con il loro Comandante Maresciallo Capo Damiano Belloni e quelli della Compagnia di appartenenza (Anagni) agli ordini del Capitano Camillo Meo delegato dal giudice di turno per tutti gli accertamenti del caso, compresa la disposizione per l’inevitabile esame autoptico.

vigili-del-fuoco-pioggia

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top