Domenica 14 Giugno il ballottaggio tra Pierluigi Sanna e Silvano Moffa candidati a Sindaco del Comune di Colleferro

Nola FerramentaNola Ferramenta

O l’uno, o l’altro...

O l’uno, o l’altro…

COLLEFERRO (RM) – Si avvicina l’appuntamento con il turno di ballottaggio per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale di Colleferro.
Com’era prevedibile l’apparentamento non c’è stato, almeno ufficialmente, su nessuno dei due “versanti”; evidentemente la formula dell’apparentamento ufficiale, in considerazione dell’esito del primo turno, non è sembrata una “valida soluzione” né per i due contendenti, né per le liste che si sono presentate alle elezioni, anche se per motivi diversi.

Per “esito del primo turno” non ci si riferisce solo ai numeri, ma anche agli “appetiti” che quei numeri hanno stimolato, alimentando aspettative e rinvigorendo ambizioni.
E non stiamo parlando certo dei candidati a Sindaco che stanno portando a termine la loro campagna elettorale con gli ultimi incontri con la cittadinanza, per poi rimettersi alla “volontà popolare”.

E Domenica 14 Giugno dunque si torna a votare. Lo ricordiamo: si vota SOLO domenica dalle ore 7 alle ore 23. Bisognerà recarsi al medesimo seggio presso il quale si è votato al primo turno, muniti con la tessera elettorale ed un documento di identità valido.
Sulla scheda bisognerà scegliere di apporre una “X” nel riquadro del Sindaco prescelto.

ballottaggio-Colleferro-2015

In questi giorni si è parlato di “toto-consiglieri” (i consiglieri eletti a seconda di chi vincerà al ballottaggio), di “apparentamenti” (che non ci sono stati), ed anche di assessori (che nessuno dei due candidati ha voluto dichiarare in anticipo).
Anche il “confronto” ha tenuto banco… C’è chi lo ha richiesto (Silvano Moffa) e chi ha ritenuto di non concederlo (Pierluigi Sanna).
Strategie politico-elettorali, da una parte e dall’altra…

Intanto giungono i comunicati stampa, e le dichiarazioni, dei candidati Sindaco, e relative liste, non ammessi al ballottaggio…

Così Aldo Barbona del Movimento 5 Stelle: «…Il 14 Giugno siamo chiamati a votare per il ballottaggio, a compiere un atto di maturità politica, e per quanto riguarda inciuci, accordi, assessorati la nostra linea è quella di un programma già portato a conoscenza e condiviso con la cittadinanza, quella di dire “Abbiamo un programma , se volete fare reddito di cittadinanza ci siamo, se volete acqua pubblica ci siamo, se volete le rinnovabili ci siamo” Per queste battaglie ed altre, come quella “contro Equitalia” siamo assolutamente disponibili, per il resto inciuci non ne facciamo e andiamo decisamente avanti. Alla luce di quanto detto, e per mettere a tacere illazioni che ci coinvolgono, il Movimento 5 stelle Colleferro ritiene opportuno di non dover dare indicazioni in merito alla scelta di candidati che si sfideranno al ballottaggio il 14 Giugno prossimo, lasciando i nostri elettori liberi di fare la propria scelta secondo coscienza».

Nessuna indicazione di voto anche da Santina (Ina) Camilli della Federazione Liste Civiche Colleferro: «…Ho scelto di candidarmi per fare quello in cui credo: non per un calcolo o per una convenienza di qualche tipo, ma perché non mi sono riconosciuta nei programmi, nelle scelte e sopratutto nelle persone e nei metodi degli altri candidati Sindaco.
Non sono riuscita ad aderire al loro progetto politico, a cominciare dalla scintilla che ha fatto scoppiare l’incendio.
Per questo scelgo di continuare a portare avanti un progetto politico alternativo su cui ricercare il consenso dei miei concittadini.
Mentre la città va verso il ballottaggio tra il centro destra con Moffa e il centro sinistra con Sanna, vorrei chiedere a chi ci ha votato e agli altri elettori di non astenersi e di andare a votare domenica perché è necessario che il futuro di Colleferro sia deciso dai cittadini con la più ampia partecipazione possibile».

Ancora incertezza per una posizione ufficiale nell’ambito della coalizione che ha sostenuto la candidatura a Sindaco di Emanuele Girolami.
Proprio in queste ore, infatti, tra le liste di quella coalizione si sta decidendo per una linea ufficiale unitaria, anche se il Partito Socialista ha già reso pubblica la sua decisione di sostenere Pierluigi Sanna e qualche consigliere ha manifestato la volontà di sostenere Silvano Moffa…
Nelle prossime ore renderemo nota la posizione ufficiale anche di questa coalizione… [AGGIORNAMENTO •>]

Intanto sui social network impazzano gli ultimi colpi di coda…
Una volta si coprivano i manifesti dell’avversario politico, oggi accade che vengano cancellati dei post, ed addirittura membri di gruppi… con le polemiche conseguenti.

Tornando allo stato dei fatti, ricapitoliamo la situazione attuale.
Di seguito ricordiamo i consiglieri che andrebbero a sedere in Consiglio Comunale nelle due ipotesi di vittoria.

 

PIERLUIGI SANNA SILVANO MOFFA

 

Sanna-150Nel caso di vittoria di Pierluigi Sanna i 10 Consiglieri Comunali di maggioranza verrebbero ripartiti come segue:

4 alla lista “Ripartiamo per Colleferro con Sanna”, 3 al “Partito Democratico”, 2 alla Lista “Insieme per i cittadini per Sanna”, 1 alla Lista “Il Castello”.

I 6 di minoranza spetterebbero: 4 alle liste della coalizione di Moffa (Moffa incluso) e 2 alla coalizione di Girolami (Girolami incluso).

Nel caso specifico quindi avremmo:
MAGGIORANZA (10).
Ripartiamo per Colleferro con Sanna (4): Giulio Calamita (401 voti), Rosaria Dibiase (326), Francesco Guadagno (324), Luigi Moratti (217);
Partito Democratico (3): Diana Stanzani (324), Vincenzo Stendardo (260), Lorenzo Gangemi (127);
Insieme per i cittadini per Sanna (2): Sara Zangrilli (214), Andrea Santucci (184);
Il Castello (1): Marco Gabrielli (165).
MINORANZA (6).
Silvano Moffa, Emanuele Girolami.
Forza Italia (2): Mario Cacciotti (554), Chiara Pizzuti (200);
Alleanza Popolare (1): Riccardo Nappo (124);
Italia dei Valori (1): Maurizio Del Brusco (216).

 

Moffa-150Nel caso di vittoria di Silvano Moffa i 10 Consiglieri Comunali di maggioranza verrebbero ripartiti come segue:

4 alla lista “Forza Italia”, 3 ad “Azione Popolare”, 1 a “Colleferro 2.0, 1 a “Fratelli d’Italia”, 1 al Partito del Cuore.

I 6 di minoranza spetterebbero: 4 alle liste della coalizione di Sanna (Sanna incluso) e 2 alla coalizione di Girolami (Girolami incluso).

Nel caso specifico quindi avremmo:
MAGGIORANZA (10)
Forza Italia (4): Mario Cacciotti (554), Chiara Pizzuti (200), Remo Paniccia (177), e Giancarlo Ceccarelli (164) che, essendo in una posizione più alta in lista la spunta su Leone Del Ferraro (164) rispetto al quale ha ottenuto i medesimi voti;
Azione Popolare (3): Riccardo Nappo (124), Gabriella Collacchi (120), Graziana Mazzoli (103);
Colleferro 2.0 (1): Aldo Girardi (130);
Fratelli d’Italia (1): Giorgio Salvitti (337);
Partito del Cuore (1): Paolo Pesoli (157).
MINORANZA (6)
Pierluigi Sanna, Emanuele Girolami.
Ripartiamo per Colleferro con Sanna (4): Giulio Calamita (401 voti);
Partito Democratico (3): Diana Stanzani (324);
Insieme per i cittadini per Sanna (2): Sara Zangrilli (214);
Italia dei Valori (1): Maurizio Del Brusco (216).

 

Riepilogo voti e percentuali relativi ai candidati Sindaco

Class. Candidato Sindaco Voti ottenuti (%) Rispetto ai voti delle liste
1 Pierluigi Sanna 5367 (42,71%) +602
2 Silvano Moffa 3947 (31,41%) -200
3 Emanuele Girolami 1965 (15,63%) -97
4 Aldo Barbona 988 (7,86%) +81
5 Santina Camilli 298 (2,37%) +28

 

La classifica dei voti ottenuti dalle liste

Class. Lista Voti ottenuti Coalizione
1 Ripartiamo x Colleferro con Sanna 1983 Sanna
2 Forza Italia 1418 Moffa
3 Partito Democratico 1196 Sanna
4 Insieme x i Cittadini x Sanna 1115 Sanna
5 Movimento 5 Stelle 907 Barbona
6 Azione Popolare 906 Moffa
7 Italia dei Valori 645 Girolami
8 Colleferro 2.0 548 Moffa
9 Fratelli d’Italia 532 Moffa
10 Impegno Comune 474 Girolami
11 Il Castello 471 Sanna
12 Partito del Cuore 445 Moffa
13 Leali in Movimento 392 Girolami
14 Noi Salviamo Colleferro 273 Girolami
15 Federazione Liste Civiche 270 Camilli
16 Colleferro Democratica 237 Girolami
17 Noi con Salvini 167 Moffa
18 Movimento Sociale Italico 83 Moffa
19 Nuovo Psi 48 Moffa
20 Basta Monnezza 41 Girolami

 

I 10 candidati alla carica di Consigliere Comunale più votati

Class. Candidato Consigliere Voti ottenuti Lista/coalizione
di appartenenza
1 Mario Cacciotti 554 Forza Italia / Moffa
2 Giulio Calamita 401 Ripartiamo / Sanna
3 Giorgio Salvitti 337 F.lli d’Italia / Moffa
4 Rosaria Dibiase 326 Ripartiamo / Sanna
5 Francesco Guadagno 324 Ripartiamo / Sanna
6 Diana Stanzani 324 Pd / Sanna
7 Vincenzo Stendardo 260 Pd / Sanna
8 Rocco Sofi 255 Ic / Girolami
9 Maurizio Del Brusco 216 IdV / Girolami
10 Sara Zangrilli 214 Per Sanna / Sanna

 

Per gli altri dati click qui •>

Giulio Iannone

 

Potrebbero interessarti anche...

Top