Consluso all’Ipia di Colleferro il progetto Miur “Together: sport contro il bullismo, il cyberbullismo, la violenza ed il razzismo”

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (Eledina Lorenzon)Si è concluso nella mattinata del 9 Dicembre, presso l’Aula Magna dell’Ipia di Colleferro, il Progetto, sviluppato in collaborazione con Ancei – Formazione e Ricerca, dal titolo “Together: sport contro il bullismo, il cyberbullismo, la violenza ed il razzismo”.

È stata una mattinata intensa dedicata al Torneo di Pallavolo che ha visto la partecipazione delle squadre dell’I.I.S di Via Gramsci degli Istituti di Colleferro, Segni, Valmontone e del Liceo Internazionale Bonifacio VIII di Anagni.

Erano presenti la Dirigente Scolastica Prof.ssa Maria Benedetti, coadiuvata dalle Prof.sse Alberta Tummolo, Emilia Marconcini, i Professori interessati al progetto e l’Ass. Giulio Calamita.

L’iniziativa, promossa dal Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione-Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del Miur, riveste carattere prioritario negli obiettivi dell’Istituto per la partecipazione ed il coinvolgimento attivo degli studenti, favorendone l’autonomia ed il benessere e sviluppando il senso di appartenenza alla comunità scolastica che evita fenomeni di dispersione. Viene così garantita la partecipazione di tutti nel rispetto di ogni diversità, garantendo lo sviluppo di valori fondati sull’etica della responsabilità e della legalità e favorendo il diritto degli studenti ad un sicuro ambiente di apprendimento per un positivo inserimento nella società.

Pubblicità su Cronachecittadine.itPubblicità su Cronachecittadine.it

Le attività proposte nel progetto hanno previsto l’attivazione di due laboratori, il primo sulle dinamiche relazionali ed il secondo sulle pratiche sportive per l’acquisizione di comportamenti responsabili, orientati alla solidarietà e al rispetto degli altri attraverso lo sport, pronti ad accettare le sconfitte e superare gli insuccessi, impegnandosi con spirito di sacrificio e pronti a non arrendersi di fronte alle difficoltà.

Gli studenti ha risposto con grande entusiasmo al progetto, vivendo da protagonisti questa esperienza che, come hanno dichiarato dal palco, due studentesse li ha fortemente coinvolti, facendo capire il “vero significato della violenza in tutte le sue forme e di come sia facile incappare nella sua rete, magari anche inconsapevolmente”.

L’appassionante torneo di pallavolo si è chiuso con la seguente classifica:

  • 1° Posto classe 3^ Liceo Internazionale Bonifacio VIII di Anagni,
  • 2° Posto classe 4^ Liceo Internazionale Bonifacio VIII di Anagni,
  • 3° Posto classe 3^ Amm. I.T.C. Pierluigi Nervi di Segni,
  • 4° Posto classe 3^ Turistico I.T.C.G E. Gigli di Valmontone,
  • 5° Posto classe 3^A – 3^B MAT I.P.I.A. G.P. Delfino di Colleferro,
  • 6° Posto classe 4^ Liceo Internazionale Bonifacio VII di Anagni.

Al termine della manifestazione, l’intervento dell’Ass. Giulio Calamita che ha invitato gli studenti a non tradire mai i loro sogni, ma lottare affinché diventino realtà, opponendosi contro ogni tipo di prevaricazione e prepotenza.

Un sentito ringraziamento è stato rivolto della Dirigente Scolastica a quanti hanno operato per la riuscita del progetto : la D.ssa Anna Marsili-Presidente dell’Istituto Bonifacio VIII, la D.ssa Lucia Capuani, la D.ssa Marta Cacciotti – Psicologa, i professori e soprattutto gli studenti che si sono messi in gioco facendo squadra.

 

Potrebbero interessarti anche...

Top