Colleferro. Successo per la “Giornata della mobilità responsabile”. Immagini e video di un appuntamento molto seguito

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO (RM) – Si è svolta Mercoledì 19 Maggio a Colleferro, in Largo Biagio della Rosa, la seconda edizione della “Giornata della mobilità responsabile”, organizzata dall’Associazione “Elisabetta Caschera Eventi” e da “Bizzarro Team”, con il patrocinio del Comune.

Presenti gli Assessori Sara Zangrilli – con delega ad “Istruzione, Sport, Politiche giovanili e Spettacolo” – e Giulio Calamita – con delega ad “Ambiente, Mobilità, Trasporti e Agricoltura”, il Comandante della Polizia Locale d.ssa Antonella Pacella, una delegazione della Croce Rossa Italiana e tantissimi studenti della Scuola Primaria e di Primo Grado degli Istituti Comprensivi Colleferro 1 e Don Bosco accompagnati dai loro docenti.

 

Un ringraziamento è stato rivolto da Elisabetta Caschera all’Amministrazione Comunale per la disponibilità dimostrata nel valorizzare il tema della mobilità responsabile nelle scuole, coinvolgendo i giovani, che rappresentano il futuro ed è per questo che risulta importante fornire loro la giusta consapevolezza.
Nella nostra società la mobilità rappresenta un punto cardine per il nostro benessere ed è quindi necessario che, oltre allo sviluppo tecnologico, si creino le condizioni anche per un cambiamento nelle abitudini relative al nostro modo di viaggiare e soprattutto si evidenzi come guidare responsabilmente sia di fondamentale importanza sia tra gli adulti di oggi, che tra coloro che caratterizzeranno la società di domani.

Grazie ad iniziative come questa si può sviluppare nelle scuole un progetto capace di facilitare l’apprendimento delle norme fondamentali della circolazione stradale e sensibilizzare al rispetto delle regole quando ci si pone alla guida di un motociclo, una moto o un’auto e soprattutto si evidenzia quanto sia indispensabile per i più giovani l’utilizzo del casco debitamente allacciato e l’uso delle cinture di sicurezza in auto.

Tanto l’entusiasmo degli alunni e studenti nel vedere le acrobazie del Bizzarro team, così come attenti sono stati alle riflessioni dello speaker nelle simulazioni di incidente tra una vettura ed un manichino posto su un ciclomotore con o senza casco o con casco non regolarmente allacciato. Successivamente operatori della Croce Rossa Italiano hanno eseguito e dettagliatamente illustrato le procedure di intervento da adottare nel soccorso dei feriti.
La Polizia Locale ha invece fornito informazioni sulla segnaletica stradale, in modo particolare sui segnali di pericolo e divieto.

Come ci ha dichiarato Didi Bizzarro la motivazione di questi eventi è soprattutto sensibilizzare i ragazzi non solo attraverso le parole, ma soprattutto attraverso le simulazioni che risultano di forte impatto emotivo e rendono più concreta l’idea dei fattori di rischio e la necessità di corretti stili di guida.

In concomitanza con l’evento, come per la precedente edizione, l’Associazione “Elisabetta Caschera Eventi” ha indetto un concorso che vedrà impegnati gli alunni della Scuola primaria in un disegno, mentre quelli della Secondaria di Primo grado in un testo scritto.

A fine manifestazione Didi Bizzarro ha salutato i ragazzi offrendo ad ogni classe un manifesto autografato a ricordo della giornata.

Eledina Lorenzon