Colleferro. Successo anche per il secondo appuntamento di “Leggere leggeri all’ora del tè” [Foto e Video]

Nola FerramentaNola Ferramenta

 

COLLEFERRO (RM) – Si annuncia una stagione piena di importanti novità per il rinnovato Teatro Comunale di Colleferro, Sabato14 Gennaio si è aperta la stagione teatrale con il “Berretto a Sonagli”di Pirandello, con Sebastiano Lo Monaco, interprete e regista della commedia dell’ipocrisia per eccellenza.

Domenica 15 il secondo (il primo si è tenuto presso la Sala Ripari) dei cinque appuntamenti previsti da “Leggere leggeri all’ora del tè”, promossi dall’Associazione Culturale Logos e patrocinati dal Comune di Colleferro. Non una pièce teatrale, ma un accogliente salotto letterario dove ritrovare il piacere della letteratura e la chiarezza dell’esposizione.

Al prof. Marcello Teodonio il compito di introdurre, spiegare, accompagnare il pubblico sul testo da analizzare, ponendo in evidenza gli aspetti fondamentali, le curiosità, i protagonisti ed i contesti in cui si sviluppano le vicende, all’attore Maurizio Mosetti leggere ed interpretare i brani che maggiormente caratterizzano il testo, oggetto dell’incontro, e che coinvolgono ed appassionano il pubblico.

“Leggere leggeri all’ora del tè” ricrea in teatro l’atmosfera giusta dello stare bene insieme , tra un tè ed un pasticcino, ripercorrendo pagine memorabili della nostra letteratura, “senza preclusioni e senza pregiudizi, aperti alla tradizione e alle contaminazioni, alle sperimentazioni e alla classicità, ai generi e agli stili, alla lingua e ai dialetti, per riaffermare l’importanza decisiva e centrale della cultura, della lettura, della corretta interpretazione dei testi, della magia e della suggestione delle parole, della leggerezza (che non è frivolezza) e della serietà”.

Protagonista di questo secondo appuntamento “La Storia” che l’autrice Elsa Morante scrisse nell’arco di tre lunghi anni (1971-1974) e che volle fosse dato alle stampe direttamente in edizione tascabile, così da poter essere letto da tutti.
Un libro fortemente criticato, ma che oggi forse, a più di quarant’anni dalla sua pubblicazione, abbiamo necessità di rileggere per riflettere su com’era la vita al tempo della fame, dei bombardamenti e dell’occupazione nazista.
Un libro di micro storia che si interseca con la macro storia, capace di narrare le vicende di persone vittime di una guerra che non hanno voluto, chiamati a combattere ideali che nascondono gli oscuri obiettivi dei potenti, di persone che muoiono per cause che non conoscono.
È la testimonianza forte ed accusatrice delle atrocità passate, una triste verità, ma soprattutto il mezzo per non far dimenticare il passato e restituire alle vite, quelle più insignificanti, la loro dignità ed il loro mistero.
La protagonista di La Storia è Ida Ramundo con i suoi figli Nino e Useppe, ma alla sua si intrecciano mille storie e mille volti che hanno in comune lo stesso destino: la guerra, i bombardamenti, le deportazioni degli ebrei, la povertà, la distruzione e la liberazione di Roma, i partigiani, la fame. Essa diventa l’esemplificazione di tutte queste storie. È lei con la sua forza che riesce ad andare avanti nonostante tutto. È lei che vive ogni giorno con l’unico obiettivo: di sopravvivere.
Una storia amara, dolorosa che la lettura dell’attore Maurizio Mosetti fa entrare nell’anima, a volte commovendola, a volte emozionandola, riscoprendo un libro in cui “ci si riconosce , nonostante il tempo e lo spazio”.

Prossimo appuntamento il 5 Febbraio alle ore 17.30 per parlare di Gianni Rodari e “Una scuola grande come il mondo”, tra favole, racconti, filastrocche e canzoni per educare in modo leggero e divertente anche quando i temi sono seri ed importanti. Un incontro per tutti quelli che, indipendentemente dall’età, sanno riscoprire il fanciullo che è in loro, augurandoci che siano soprattutto i bambini a venire a teatro accompagnati dai loro genitori, perché il teatro è emozione, è metafora della vita: “Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto, ma niente è falso” come asserisce il grande Gigi Proietti.

Eledina Lorenzon

 

Potrebbero interessarti anche...

Top