Colleferro | Segni. È un 32enne cubano il malvivente arrestato dai Carabinieri dopo la rocambolesca fuga contro mano su Corso Turati. Tutti i particolari

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO | SEGNI – È nato a Cuba e domiciliato a Roma il 32enne che, dopo la rocambolesca fuga in auto – della quale abbiamo riferito in questo articolo [•>] – è stato arrestato, nella tarda mattinata di Martedì 22 Novembre, dai Carabinieri mentre, unitamente ad un complice, tentava di darsi alla macchia.

Marmorato ScontatuttoMarmorato Scontatutto

I fatti
Dopo il furto della borsa ai danni di una donna di 75 anni nel parcheggio di un supermercato Conad, i Carabinieri avviavano le indagini in tempi record e con notevole acume investigativo.
Grazie all’acquisizione delle immagini della videosorveglianza del supermercato, venivano estrapolate e diramate dalla Centrale Operativa alcune foto segnaletiche dei malviventi.
Nel frattempo veniva registrato anche un altro furto – messo a segno col medesimo modus operandi – in prossimità del supermercato Tigre avvenuto ai danni di una donna di 67 anni.

Proprio nelle adiacenze di quest’ultimo supermercato uno dei due veniva riconosciuto mentre saliva a bordo di una Fiat 500 L nera condotta da un complice.

I Carabinieri decidevano di controllare l’auto, ma il conducente accelerava la corsa dandosi alla fuga percorrendo contromano Corso Turati in direzione Segni.
Durante questa prima fase, veniva lanciata dal finestrino la borsa rubata al Conad e successivamente recuperata dai Carabinieri.

La fuga terminava a Segni, alla fine di Via delle Mele, dove i malviventi abbandonavano l’auto con l’intento di darsi alla macchia. Ma ben presto, nonostante il terreno impervio e le pessime condizioni meteo, uno dei fuggiaschi veniva raggiunto e tratto in arresto dai militari della Stazione Carabinieri di Segni.

Il giorno successivo veniva convalidato l’arresto ed applicata la misura cautelare del divieto di dimora nei Comuni di Segni e Colleferro, in attesa del rito direttissimo.

Non si escludono ulteriori sviluppi delle indagini…