Colleferro | Segni. Domate le fiamme dell’incendio in Via Consolare Latina. I Vigili del Fuoco stanno spegnendo gli ultimi focolai [VideoeFoto]

Nola FerramentaNola Ferramenta

COLLEFERRO | SEGNI (RM) – Poco dopo le 16:30, il lavoro delle pompe dei Vigili del Fuoco non è ancora terminato, anche se l’intervento ora è di “rifinitura”…

L’incendio, è divampato intorno alle ore 13:00 di oggi, 15 Luglio, dopo un forte boato •>.
La “scintilla” sarebbe stata un’auto in moto nell’area nord della rimessa che avrebbe preso fuoco incendiando anche le carcasse delle auto circostanti.
Ufficialmente le cause debbono ancora essere indagate dai Vigili del Fuoco…

L’allarme è scattato immediatamente, e subito sul posto si sono recati una volante del Commissariato della Polizia di Stato di Colleferro, i militari della Stazione Carabinieri di Segni, un’ambulanza del 118, ed i Vigili del Fuoco di Colleferro che hanno ben presto allertato tutte le squadre ed anche quelle dei distaccamenti adiacenti. Sul posto si è recata anche la Polizia Locale del Comune di Segni. La strada (Via Consolare Latina II Traversa) è ancora chiusa al traffico.

Nel corso dell’intenso lavoro svolto, durato fin qui oltre 4 ore, l’incendio è stato dapprima circoscritto, e successivamente affrontato con severità dalle numerose squadre dei Vigili del Fuoco giunte da Colleferro, Montelanico e Palestrina. Sul posto è stato anche fatto pervenire un carro schiuma.

Al momento le fiamme non sono ancora state spente del tutto ma… il peggio è passato.

L’incendio ha interessato oltre il 50% dell’area destinata al ricovero delle carcasse di auto, ed un capannone attiguo. Viene confermata, fortunatamente, l’assenza di feriti.

L’opera di spegnimento ha visto l’intervento anche di operatori privati organizzati con cisterne d’acqua ed anche privati cittadini che hanno collaborato liberando le aree attigue a quella in cui è scoppiato l’incendio, da materiale che poteva essere attinto dalle fiamme.

Il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna ha emesso un’ordinanza (leggila qui •>) ed ha fatto telefonare a tutti i cittadini con un messaggio registrato che invitava a chiudere le finestre e ad evitare di uscire e/o recarsi a ridosso dell’incendio.

Il Sindaco di Gavignano Emiliano Datti ha invece emesso un avviso alla cittadinanza di rimanere in casa e di tenere chiusi gli infissi (leggilo qui •>).

Il Sindaco di Segni Maria Assunta Boccardelli ha emesso un’ordinanza per l’interdizione al traffico e per la chiusura delle finestre nelle zone adiacenti all’area interessata dall’incendio (leggila qui •>)

Sul posto abbiamo incontrato il Sindaco di Gavignano Emiliano Datti, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Colleferro Giulio Calamita ed il consigliere comunale di Colleferro Marco Gabrielli.

«Bisogna dire un grande grazie agli operatori intervenuti – ha affermato l’Ass. Calamita – ad iniziare dai Vigili del Fuoco a tutti gli altri: attività private e liberi cittadini. Fortunatamente l’incendio è rimasto circoscritto… Adesso andranno valutati gli effetti sulla qualità dell’aria che si evinceranno dalle analisi dell’Arpa…».

Ed infatti ora deve essere preso in considerazione il danno ambientale.
La quantità di diossine sprigionata dall’incendio è stata certamente significativa.
La colonna di fumo che si è alzata dal rogo è stata spinta verso est dal vento. Ed ora che l’intensità del vento sembra essersi abbassata, il fumo ha invaso l’area circostante.
L’aria è irrespirabile e le case della zona sono state tutte evacuate.

Lasciamo alle immagini ed ai video la cronaca del momento.

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Top