Colleferro. Sbanca le slot del bar della stazione. Cinese denunciato dalla Polfer. Con l’iPhone avrebbe “ingannato” le mangiasoldi…

Nola Estate 2019Nola Estate 2019

Il denaro e l’iPhone sequestrati dalla Polfer di Colleferro

Il denaro e l’iPhone sequestrati dalla Polfer di Colleferro

COLLEFERRO (RM) – Nella mattinata di ieri, 25 Settembre, personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Colleferro diretto dal Sost. Comm. della PS Giuseppe Capuano, a seguito di segnalazioni ricevute da alcuni clienti del Bouffett di stazione, presente nello scalo ferroviario di Colleferro, rintracciava e denunciava a piede libero un giovane cittadino straniero di origini cinesi.

L’uomo, dopo essere entrato nella sala slot ubicata presso il bar della stazione, in pochissimo tempo giocava vincendo ripetutamente su diverse slot machine, destando così il sospetto degli altri presenti.

Immediatamente gli operatori Polfer si ponevano sulle tracce del soggetto che poco dopo veniva rintracciato mentre tentava di allontanarsi a bordo di una autobus di linea diretto a Segni.

Volantino Marmorato Expert Colleferro – Un regalo a tutto volume - 11-24 Luglio 2019

Accompagnato presso gli uffici Polfer veniva trovato in possesso di una forte somma di denaro, parte in banconote e parte in monete metalliche da 1 e 2 euro. Dopo aver visualizzato le registrazioni delle telecamere ubicate all’interno della sala slot, si accertava che lo stesso in soli 3 minuti giocava e vinceva su due slot machine. Da un controllo accurato lo stesso veniva trovato in possesso di un telefono cellulare Apple iPhone attraverso il quale si presume possa aver attivato una funzione elettronica che interferendo sui congegni elettronici delle slot machine, consente vincite immediate.

Gli operatori Polfer procedevano quindi al sequestro del denaro – del quale lo stesso non sapeva giustificate la provenienza – e del telefono cellulare per tutti gli accertamenti tecnici di rito.

Il cinese, già ripetutamente segnalato in varie sale slot di Colleferro, veniva denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Velletri dove dovrà rispondere del reato di truffa e frode informatica.

… Oggi è l’“iPhone Day”… Truffa e frode informatica, o spot pubblicitario per l’iPhone 6 Plus?…

 

Potrebbero interessarti anche...

Top